Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

Edizione provinciale di TERAMO


MORRO D'ORO. Il nuovo ds è Giorgio Di Giandomenico

MORRO D'ORO. Reduce dalla vittoriosa esperienza con l’Universal Roseto, il DS Giorgio Di Giandomenico, dopo attenta riflessione, ha scelto di ripartire da Morro d’Oro, compagine che milita nel girone D di prima categoria. La piazza giusta per Di Giandomenico, abituato a ricostruire in realtà blasonate che allo stato attuale attraversano un momento delicato.

Dopo la promozione dello scorso campionato ottenuta con l’Universal Roseto, hai deciso di dare le dimissioni. Un commento sulla scorsa stagione e sui motivi che ti hanno portato all’addio.

"La scorsa stagione è stata molto faticosa per situazione esterne logoranti e stancanti, motivo per cui ho deciso di andare via benché la società mi volesse confermare. La squadra ha vinto perché era composta da un gruppo forte e alla fine il risultato è stato quasi miracoloso".

Per la stagione 2024-2025 opererai come DS del Morro d’Oro. Quali sono le ragioni alla base della tua scelta?

Quando ho ricevuto la chiamata di Giuseppe Romani ho subito accettato in quanto è impossibile dire di no ad una piazza storica ed ambiziosa come quella di Morro d'Oro.

Che ambiente e che situazione hai trovato a Morro d’Oro?

Ho trovato delle persone molto amareggiate per la retrocessione che, a settembre scorso, era impensabile. Sono un gruppo dirigenziale che ha a cuore il Morro d'oro e dentro di loro scorre sangue biancorosso. Sono persone molto tranquille che mi stanno dando piena fiducia facendomi lavorare in tutta tranquillità.

Dopo la retrocessione in prima categoria, quali sono gli obiettivi del Morro d’Oro per il campionato alle porte?

Il primo obiettivo è riportare la gente allo stadio, sono andato a vedere le ultime partite ed è stato triste vedere la tribuna vuota. Ora è fondamentale recuperare gli ultras e vederli incitare e sostenere la loro squadra del cuore. Il nostro obiettivo è entrare nella zona play off ma, come detto sopra, abbiamo bisogno anche dei nostri tifosi per farci giocare in dodici tutte le partite e spero che tutto questo possa succedere perché non esiste una squadra senza i loro sostenitori.

Tra l’altro il girone D di prima categoria anche quest’anno si preannuncia equilibrato e combattuto. Vedi già delle favorite?

Il mercato è appena iniziato quindi è difficile fare un pronostico essendoci ancora possibilità di fare ripescaggi. Per il momento dico Nereto e Varano un gradino sopra le altre, come lo scorso anno lo erano Casoli ed Universal Roseto. Poi vedo 7/8 squadre giocarsi le altre posizioni. Ad ogni modo la storia insegna che una sorpresa esce sempre

Come vi muoverete sul mercato? Hai già concluso delle operazioni?

Sul mercato ci muoveremo in maniera molto oculata in quanto abbiamo un budget normale per fare una buona squadra. Chi vuole venire a Morro deve farlo perché ha voglia d'indossare questa gloriosa maglia e non per motivi economici. Abbiamo preso 3 centrali difensivi, 2 centrocampisti, 3 esterni e siamo in trattativa per due punte. Abbiamo riconfermato Berardinelli, Castagna, i due Di Marcantonio, Bosica, giovani interessatissimi. Siamo in trattativa per altre conferme. Comunque cercheremo di allestire la migliore squadra possibile per rendere felici i nostri tifosi e ricreare l'atmosfera che meritano questo paese e la storia di questa squadra.

A cura di Luca Salini

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 04/07/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



ECCELLENZA. Naufraga la trattativa tra Castelnuovo Vomano e Rosetana

CASTELNUOVO VOMANO. Il matrimonio non sa da fare, alla fine Castelnuovo Vomano e Rosetana non hanno trovato l'accordo per l'acquisto del titolo sportivo neroverde, con la Rosetana che continuerà dunque a disputare il campionato di Promozione.  Queste le ragioni del naufragio della trattativa, esposte dalla Roset...leggi
11/07/2024

GIULIANOVA. I giallorossi hanno scelto il nuovo allenatore

GIULIANOVA. Messa in archivio la beffa della scorsa stagione, dove il sogno Serie D si è infranto nella finalissima playoff, ma che potrebbe concretizzarsi con l'eventuale ripescaggio, il Giulianova prova a guardare avanti. Proprio in virtù di un eventuale balzo in Serie D, la società ha deciso di assicurarsi un allenatore di car...leggi
04/07/2024


SANTEGIDIESE Shock. Società in vendita e a rischio iscrizione

SANT'EGIDIO ALLA VIBRATA. Clamoroso quanto sta accadendo in casa Santegidiese. Dopo tredici anni di onorata carriera, culminata con le ultime stagioni in Eccellenza, la società giallorossa ora rischia di non iscriversi al prossimo campionato. L'attuale dirigenza ha deciso di fare un passo indietro e mettere in vendita la società, solo un...leggi
13/06/2024

NOTARESCO. Ufficializzato il nuovo allenatore rossoblù

NOTARESCO. Fumata bianca in casa Notaresco, con la società rossoblù che ha ufficializzato il nome del prossimo allenatore. Il Presidente del Notaresco Calcio Luigi Di Battista comunica che la guida tecnica della prima squadra per il campionato di serie D 2024/25 &egrav...leggi
01/06/2024


NOTARESCO. Il Presidente Di Battista inizia a programmare la stagione

NOTARESCO. DOpo l'ottima stagione appena conclusa, il Notaresco inizia a guardare al futuro e preparare la prossima stagione, che vedrà la formazione rossoblù ancora protagonista in Serie D. Il Notaresco Calcio comunica che il Presidente Luigi Di Battista si è riunito col suo staff dirigenziale ...leggi
21/05/2024

Il Diavolo torna in paradiso, il Teramo approda in Serie D

TERAMO. Dopo una lunga attesa, il Teramo può finalmente festeggiare il ritorno in Serie D. Al termine di una stagione pazzesca, gli uomini di Pomante rifilano 10 reti al Capistrello e possono dare il via alla festa. 85 punti conquistati in 33 giornate, una semifinale di Coppa Italia raggiunta e un campionato che orm...leggi
21/04/2024

Apoteosi MONTORIO 88', le api sbancano il girone A all'ultima curva

MONTORIO AL VOMANO. Un sabato da sballo per il Montorio 88’, che dopo sei anni torna in Eccellenza coronando nel migliore dei modi una stagione fantastica. Un successo arrivato all’ultima giornata, dopo un lungo testa a testa, grazie anche alla complicità della Fucense Trasacco, che con un harakiri è usc...leggi
21/04/2024


NERETO mania, i rossoazzurri volano in Prima Categoria!

NERETO. Missione compiuta con due giornate di anticipo per il Nereto, che resta al comando del girone D di Seconda Categoria, con 4 punti di vantaggio dalla Hadranus, che però dovrà rispettare un turno di riposo. Conti alla mano dunque il Nereto si laurea campione e vola in Prima Categoria. Un cammino praticamente perfetto quello del Nereto, ...leggi
15/04/2024

PROMOZIONE A. Tre regine a caccia di un trono

PROMOZIONE. Due gare al termine della stagione e una lotta al vertice intricatissima quella che si è delineata nel girone A di Promozione. A 180’ dal termine, San Gregorio, Montorio 88 e Fucense Trasacco sono appaiate in vetta a quota 50 punti e potrebbe dunque servire uno spareggio per decretare chi...leggi
12/04/2024

MOSCIANO in festa, da il benvenuto all'Eccellenza

MOSCIANO SANT'ANGELO. Dopo una cavalcata durata 24 partite, il Mosciano ha potuto finalmente dare inizio alla festa per il ritorno in Eccellenza dopo dodici anni di attesa. Un cammino praticamente perfetto quello della formazione giallorossa guidata da mister Guido Di Fabio, che ha preso il comando della classifica nel girone B fin dalla prima ...leggi
08/04/2024

ANDREA CAPOCASA. 48 ore no stop, dalla tripletta alla laurea

ALBA ADRIATICA. Quarantotto ore da urlo per Andrea Capocasa, che domenica scorsa ha trascinato l'Alba Adriatica alla vittoria sul Cugnoli con una splendida tripletta, prima di salire sul treno in direzione Parma, dove lunedì si è laureato in Trade & Consumer Marketing. "Sono stati due giorni stup...leggi
21/03/2024

COPPA ITALIA. Il Teramo vince la semifinale di andata col Paternò

TERAMO. Successo di misura per il Teramo nella semifinale di andata della Coppa Italia contro il Paternò. Vittoria che permette ai biancorossi di avere due risultati su tre a disposizione nel match di ritorno, in programma il prossimo 3 aprile in Sicilia. Partenza super per il Teramo, che ...leggi
20/03/2024


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,04566 secondi