Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

REAL CASTELLALTO - ZENOBI: "Giochiamo bene ma raccogliamo poco"

A cura di Luca Salini

Nell’ultimo turno di campionato il Real Castellalto ha perso in trasferta per 4 a 3 contro il forte Calcio Atri. La squadra di Mister Italo Zenobi ha recuperato il risultato in nove uomini, ma ciò non è bastato per uscire indenni dal campo di Atri. Il campionato di prima categoria è ancora lungo ma, nonostante l’ultimo posto in classifica, il Real Castellalto non si arrende e cercherà di raggiungere la salvezza fino all’ultima giornata. Parola di Mister Zenobi…

Mister, domenica scorsa pur disputando una buona gara siete usciti sconfitti dal campo di Atri. Segnare tre reti non è stato sufficiente…

Abbiamo disputato una buona gara. Devo dire che la partita contro il Calcio Atri ha avuto un andamento strano con tre rigori e due espulsioni a nostro sfavore. Mi è sembrato tutto un po’ esagerato, ma questo è il calcio. Della prestazione sono contento, è la conferma di un trend che abbiamo da alcune partite. L’unico rammarico è aver raccolto poco.

Che impressione le ha fatto il Calcio Atri?

Il Calcio Atri è una discreta squadra con alcuni elementi importanti per questa categoria, come Di Giammatteo, Iommarini e Collevecchio. Ma in rosa ha anche giovani promettenti come Cerqueti e Martelli, ragazzi classe 2002 di buona prospettiva.

A detta di tanti il Real Castellalto non merita l’ultimo posto in classifica. Come si spiega questa partenza difficile e sventurata?

La classifica fa parte di questo gioco, abbiamo mancato in diverse caratteristiche che sono indispensabili in questa categoria, ed è giusta la posizione di classifica che occupiamo oggi. Sta a me adesso trovare i rimedi per risalire la china. Sono sicuro che i risultati arriveranno, credo in questo gruppo. A Castellalto si respira aria di passione per questo sport: la classifica la vedremo a fine campionato.

Eppure senza lo 0 a 3 a tavolino della partita con il Varano…

Non sarebbe cambiato molto in termini di classifica, avremmo avuto solo un punto in più.

La società intende muoversi per migliorare la situazione nel mercato invernale?

Assolutamente sì, stiamo cercando di individuare un calciatore per reparto per essere più competitivi.

Mister, a suo giudizio quali sono le squadre favorite per la promozione e per i playoff?

Come favorita vedo sopra tutte le altre il Favale, poco dietro inserisco Real C. Guardia Vomano, Torricella, Castagneto,Varano e Calcio Atri.

E quale squadra finora affrontata l’ha sorpresa in positivo?

Faccio i complimenti al Castagneto, squadra che prova sempre a giocare.

Un commento generale sulla prima parte del campionato? Come giudica la ripartenza dopo un anno e mezzo di stop?

La prima parte sta rispecchiando i valori delle squadre, ricominciare dopo un anno e mezzo non è stato facile per nessuno: molti infortuni, molti ragazzi giovani che non hanno ricominciato. Il Covid ancora presente crea non poche difficoltà, speriamo che la situazione non peggiori.

Mister, secondo lei cosa serve alla sua squadra per raggiungere la salvezza?

Dobbiamo acquisire consapevolezza dei nostri mezzi. Abbiamo ottime qualità individuali, dobbiamo metterle a disposizione del gruppo.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 16/11/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,04437 secondi