Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI COPPE     VIDEO

DE MATTHAEIS: una conduttrice radio-tv con la passione per il calcio

A cura di Luca Salini

Roberta De Matthaeis attualmente conduce una gradevole trasmissione sull’importante emittente Radio Monte Carlo. Una foggiana doc che “tiene” per la squadra della sua città anche se il suo cuore batte per la Juventus. Nel corso dell’intervista Roberta ha dichiarato di apprezzare molto il mondo del calcio dilettantistico, “esempio di disciplina, umiltà e dedizione”, e di essere rimasta sempre colpita positivamente durante le sue visite in Abruzzo, manifestando una particolare “simpatia” per Silvi Marina.

Roberta, hai iniziato l’esperienza in radio a 17 anni con famosa emittente locale pugliese. Ci racconti le sensazioni e le emozioni dell’inizio della tua carriera?

IN RADIO HO PROVATO DA SUBITO ENTUSIASMO, VOGLIA DI LAVORARE… SACRIFICANDO LE DOMENICHE ED I GIORNI FESTIVI, PENSO CHE OGNUNO DI NOI NASCA CON UN’ATTITUDINE ED È IMPORTANTE COLTIVARLA. STUDIARE A SCUOLA, ALL’UNIVERSITÀ, SENZA MAI PERDERE DI VISTA L’OBIETTIVO. IO FREQUENTAVO IL LICEO CLASSICO PRIMA, POI LA FACOLTà DI SCIENZE POLITICHE MA ALIMENTAVO UN SOGNO NEL CASSETTO: FARE RADIO, TV E COMUNICAZIONE. ED ECCOMI QUA

Hai condotto e presentato tanti eventi e programmi televisivi. Se dovessi scegliere, preferisci fare radio oppure televisione?

MI PIACCIONO ENTRAMBE, LA RADIO E  LA TV. TV E RADIO. MI APPASSIONA FARLE TUTTE E DUE. SONO FIGLIA DEGLI ANNI 80, GLI STESSI DELLO SHOW A 360 GRADI. QUESTE DUE VOCAZIONI (RADIO E TV) CREANO IN ME UNO STATO ADRENALICO PURO. HO FATTO TANTE ESPERIENZE E MI SONO SERVITE TUTTE! GLI APPLAUSI, LE CRITICHE E L’INFINITA GAVETTA. HO INCONTRATO TANTA GENTE CHE MI HA INSEGNATO QUALCOSA. SPESSO MI SENTO DIRE CHE LA MIA IMMAGINE DOVREBBE IMPORMI IN TV PERCHÉ LE PERSONE DOVREBBERO AMMIRARMI PER LA FISICITÀ.  OCCUPANDOMI ANCHE DI RADIO DIMOSTRO A ME STESSA E AGLI ALTRI DI AVERE PERSONALITÀ, IDEE, CURIOSITÀ. INSOMMA, OLTRE ALLE GAMBE C’È DI PIU’! PER CARITÀ STO BENE NEL MIO FISICO, MA PREFERISCO SCEGLIERE DI DIVERTIRMI E PENSARE CON LA MIA TESTA.

La trasmissione o l’esperienza lavorativa che ti è rimasta nel cuore?

TUTTO CIÒ CHE HO FATTO MI È PIACIUTO. SE AD ESEMPIO ALL’INIZIO NON “MI CALZA“ UNA TRASMISSIONE, CERCO DI ADEGUARMI E DARE IL MASSIMO PERCHÉ DEVO FARCELA, CI DEVO RIUSCIRE SEMPRE. SONO DEL CAPRICORNO... “BE POSITIVE!”

Ora conduci un programma tutto tuo di grande successo su Radio Monte Carlo. Ce ne vuoi parlare?

SU RADIO MONTE CARLO EDUCO LA MIA ANIMA CON LA GRANDE MUSICA E CON CONTENUTI INTERESSANTI CULTURALMENTE. C’È DA AGGIUNGERE CHE QUANDO RACCONTO UN FATTO AL PUBBLICO CHE MI ASCOLTA (E NON MI VEDE) “DO LA MIA IMPRONTA” PER  RENDERLO GRADEVOLE NEI TONI. NEL FARE RADIO SECONDO ME È IMPORTANTE ASSOCIARE RICHIAMI DELLA TUA VITA, CALARSI IN QUELLA DEGLI ALTRI PER ESSERE ACCATTIVANTE. MI TROVO BENISSIMO NEL POSTO CHE OCCUPO ED È UN ‘ENNESIMA AVVENTURA CHE ARRICCHISCE IL MIO BAGAGLIO ARTISTICO. IO SEMINO SEMPRE. PRIMA O POI RACCOGLIERO’, NO?

Parliamo di calcio. Sei una grande tifosa della Juventus. Da dove nasce la tua passione per la Vecchia Signora?

SONO UNA PUGLIESE BIANCONERA PERCHÉ SIN DA QUANDO ERO PICCOLA M’INTERESSAVO AGLI HOBBIES DEI MIEI ZII MOLTO GIOVANI, FRATELLI DI MIA MADRE, CHE CHIAMO SOLO COL NOME E NON “ZII” VISTA LA CONFIDENZA E LA CONSIDERAZIONE DEGLI STESSI COME FRATELLI.

UNO DI LORO, IL PIU PAZIENTE E GENIALE, MI HA INDOTTO AL TIFO BIANCONERO, MI HA RACCCONTATO DOLCEMENTE LA STORIA, LA GLORIA E LA MAGLIA DELLA VECCHIA SIGNORA. DA ALLORA, PUR ESSENDO TIFOSA SEMPRE DEL MIO FOGGIA, NON HO MAI ABBANDONATO LA SQUADRA DI SERIE A DEL CUORE: LA JUVENTUS.

Un giudizio sul mercato della Juventus fino ad ora? Ti aspetti altri colpi in questi ultimi venti giorni di mercato?

IL MERCATO NON SARÀ ANCORA CHIUSO QUANDO COMINCERÀ IL CAMPIONATO… QUELLO PASSATO È STATO UN ANNO ANOMALO MA CREDO CHE LA ROSA JUVENTINA DELL’ANNO SCORSO GIÀ FOSSE FORMIDABILE, AVREBBE DOVUTO VINCERE TUTTO E SENZA DIFFICOLTÀ. MI AUGURO CHE CON IL NUOVO TECNICO CI SIA MAGGIOR FEELING ED APPROCCIO IN STILE JUVENTUS PERCHÉ, COME ACCADE NELLA MUSICA, NON BASTA UN ECCELLENTE INTERPRETE: OCCORRE IL PEZZO E LA MELODIA CHE FANNO IL SUCCESSO. UN INSIEME DI ELEMENTI EFFICACI.

Avresti esonerato Sarri o lo avresti confermato?

NON AVREI PROPRIO CHIAMATO DALL’INIZIO SARRI. PUR ESSENDO STATO BRAVO CON IL NAPOLI, MA QUELLO È UN ALTRO AMBIENTE.

Il campionato ripartirà a porte chiuse. A tuo avviso che stagione sarà quella che sta per iniziare?

UNA STAGIONE CERTAMENTE NON FACILE MA DI GRANDE CURIOSITÀ: QUESTO MALEDETTO COVID CI COSTRINGE A RESTARE A CASA E NON ANDARE ALLO STADIO PER IL MOMENTO. PERÒ QUELLO CHE STA ACCADENDO CI FA RIFLETTERE SUL BEL CALCIO, SULLA VOGLIA DI RICOMINCIARE A GUARDARE CON OCCHI BRILLANTI LE PARTITE, IL BEL GIOCO, LA SFIDA SPORTIVA E LA GIOIA DI CONDIVIDERE UNA DISCIPLINA CHE CI UNISCE, ANCHE SE SIAMO DI SQUADRE DIVERSE. QUANDO HANNO INTERROTTO IL CAMPIONATO PER IL LOCKDOWN ABBIAMO CAPITO COSA È IMPORTANTE DAVVERO: AMARE IL CALCIO SENZA LIMITI E RESTRIZIONI. SPERIAMO DI POTER RIASSISTERE ALLO SPETTACOLO AL PIU’ PRESTO (QUANDO FINIRA’ L’EMERGENZA) PERCHÉ COSI’ NON C’È GUSTO.

Segui il calcio dilettantistico locale?

NON SEGUO MA C’E’ SEMPRE TEMPO! AMMIRO I CALCIATORI DILETTANTI PERCHE’ PERSEGUONO UN‘AMBIZIONE.OGNUNO NEL PROPRIO AMBIENTE. SI TRATTA DI UN ESEMPIO DI DISCIPLINA, UMILTA’ E DEDIZIONE. PER I PIU’ PICCOLI SONO MESSAGGI FONDAMENTALI, LO SPORT COMPORTA CONFRONTO E MAI VIOLENZA. FACCIO UN APPLAUSO A CHI SCENDE IN CAMPO CONTRO LA VIOLENZA, LE PERSONE GIUSTE SI TROVANO IN GRANDI E PICCOLE PIAZZE ED I GESTI COME LE PAROLE SONO IMPORTANTI. RISPETTO QUESTI CALCIATORI.

Sei nata a Foggia, non molto lontano dalla mia regione. Quali sono i posti che preferisci dell’Abruzzo?

MI RICORDO DI SILVI MARINA, FANTASTICA. E’ RIMASTA IMPRESSA NELLA MIA MENTE SIN DA QUANDO ERO PICCOLA. I VIALI ALBERATI, I LIDI PULITI, ATTREZZATI E COLORATI, LA CORDIALITA’ DELLA GENTE, GLI ORIZZONTI INDIMENTICABILI CON LA VOGLIA DI VIVERE OGNI ATTIMO.

Quest’anno Puglia e Abruzzo sono state le regioni maggiormente preferite dai turisti. Un ottimo segnale per ripartire.

OTTIMO SEGNALE MANTENENDO SEMPRE ALTA L’ATTENZIONE. LE MISURE DI SICUREZZA DEVONO ESSERE RISPETTATE SEMPRE, (TIPO A BORDO DELLE BARCHE TURISTICHE IN VISITA ALLE GROTTE HO VISTO QUEST’ANNO PERSONE SENZA MASCHERINA) SOPRATTUTTO NEI LUOGHI AFFOLLATI NON TOGLIETE MAI LA MASCHERINA! AMMIRIAMO LE BELLEZZE ANDANDO NEI POSTI MERAVIGLIOSI CHE HA L’ITALIA MA SEMPRE CON CAUTELA. AIUTIAMOCI IN QUESTO. SE LO FACCIAMO NOI LO FANNO ANCHE AGLI ALTRI.

Ultima domanda. Cosa farà Roberta De Matthaeis da grande?

UN SACCO DI COSE! NON MI FERMO MAI… NON STO MAI FERMA!

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 12/09/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,07024 secondi