Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

2a CAT. - La VALLE DEL FINO nel segno della continuità

A cura di Luca Salini

Nel novero delle protagoniste del campionato di Seconda Categoria, figura senza ombra di dubbio la Valle Del Fino, che riprende il cammino avendo confermato alla guida tecnica Mister Antonio Lucci.

Mister Lucci, per la seconda stagione siederà sulla panchina della Valle del Fino. E’ soddisfatto per la conferma?

Sono molto soddisfatto, soprattutto perché ho sentito davvero la fiducia della società, nella mia persona più che nella figura di allenatore. Questo mi gratifica molto.

Nello scorso campionato la Valle del Fino è stata eliminata dal Civitaquana in semifinale playoff. Cosa è mancato alla sua squadra per raggiungere l’obiettivo promozione in prima categoria?

Posso dire che è mancato tutto o che non è mancato nulla. Se parliamo della partita col Civitaquana è mancata un po' di fortuna anche se a mio avviso loro hanno meritato la vittoria. Noi siamo arrivati esausti mentalmente e, forse, già appagati. Il nostro finale di stagione non è stato soddisfacente dal punto di vista dei risultati ottenuti sul campo. Sono invece soddisfatto su come lo staff tecnico ha gestito il gruppo squadra durante tutta la stagione. E i ragazzi hanno risposto con voglia e impegno alle nostre sollecitazioni. Siamo migliorati parecchio da inizio anno anche se i risultati sembrerebbero dire il contrario.

Siete stati il secondo miglior attacco ma avete subito tante reti. Come si può invertire questo trend?

Abbiamo creato in ogni partita tantissime palle gol e sono andati in rete quasi tutti i componenti della rosa, abbiamo cercato di impostare tutte le partite attaccando e gestendo il pallone portando tanti giocatori nelle azioni offensive. Questo naturalmente metteva a dura prova il nostro reparto difensivo che si ritrovava in inferiorità numerica quando perdevamo palla con la complicità di alcuni, forse troppi, grossolani errori individuali. Ma la responsabilità di tutti questi gol presi è solo mia che chiedevo un certo modo di giocare ai ragazzi sapendo di rischiare parecchio e di metterli in difficoltà. Credo però che migliorando su alcune situazioni quest'anno faremo molto meglio in fase difensiva, anche perché ho a disposizione dei difensori davvero bravi per queste categorie.

Ad ogni modo avete disputato un ottimo campionato puntando sui giovani del vostro vivaio, obiettivo su cui la società puntava molto…

I giovani sono la nostra risorsa e il nostro futuro. La società è contenta e convinta che nel giro di qualche anno ci ritroveremo con una squadra dall'età media molto bassa e soprattutto composta da tutti residenti in Vallata. Puntiamo molto su di loro e ogni anno saranno sempre più impiegati in prima squadra. Non abbiamo fretta e non gli mettiamo fretta, hanno il diritto e la possibilità di sbagliare e di fare esperienza. C'è da dire che il Mister Gino Pavone ha fatto un ottimo lavoro con gli allievi e la juniores. Ha saputo creare un bel gruppo e i miglioramenti sono stati palesi sia dal punto di vista del gioco che dei risultati, oltre ad essersi comportato con ognuno di loro come un padre che sa quando c'è bisogno della carota e quando del bastone. Un bravo allenatore e una bravissima persona da cui io ho imparato molto. Ha saputo creare un bel gruppo, unito e affiatato.

Ha già in mente i colpi di mercato che servono per creare una rosa ancor più competitiva?

Come l'anno scorso noi non cerchiamo colpi di mercato, la nostra rosa è già abbastanza ampia e soddisfacente per questa categoria. Chiunque vuole far parte della nostra famiglia è ben accetto. La società ha idee molto chiare su questo punto e io credo che stanno percorrendo la strada migliore per creare qualcosa di importante e di duraturo evitando spese inutili. Se dovesse restare scoperto qualche ruolo prenderemmo in considerazione la possibilità di contattare qualche calciatore al di fuori dei confini della Vallata. In più, come detto prima, cercheremo di far fare esperienza ai nostri giovani che dovranno impegnarsi duramente per ritagliarsi uno spazio all'interno della squadra. Faranno esperienza in partita ma soprattutto negli allenamenti.

Avete già ufficializzato le prime operazioni di mercato in entrata e in uscita?

La società ogni anno svincola tutti e chiunque può decidere di andare a giocare altrove o restare con noi. Per sapere con certezza chi resterà o chi andrà via dovremo aspettare la metà di agosto anche se moltissimi mi hanno già confermato la loro presenza per la nuova stagione. Naturalmente se ci dovessero essere richieste per i più giovani da altre società, si prenderanno delle decisioni oculate.

Vuole fare una panoramica sulle altre società di calcio della Vallata del Fino?

Sinceramente sono molto impegnato a seguire le indicazioni della mia società e sto pianificando la stagione 2023/2024. Ci sono solo alcune voci sulle altre squadre della Vallata che però non sono certo se siano veritiere. Sono sicuro però che il Bisenti farà un ottimo campionato, come quello passato, perché mister Merlini dovrebbe essere riconfermato e, oltre essere un mio amico, è un ottimo allenatore per queste categorie.

Quando inizierete la preparazione?

Dovremmo iniziare subito dopo ferragosto. Mi sentirò a breve con lo staff tecnico per programmare il tutto. Voglio ricordare che anche quest'anno ci saranno, a fine agosto, il Memorial Massimo Carminelli, che vedrà in campo Squadre di Eccellenza e Promozione, e il Memorial Enzuccio Leone in cui si sfideranno le squadre della Vallata. Una bella manifestazione, molto ben riuscita l'anno scorso, che porta al campo di Castiglione M. R. molto pubblico e dà la possibilità alle squadre di fare dei test importanti durante la preparazione atletica.

Ultima domanda: che campionato si aspetta?

È presto per dirlo perché sappiamo ancora poco. Non sappiamo nemmeno se saremo inseriti nel girone teramano o pescarese, ma sarà comunque un bel campionato qualsiasi sia il risultato sul campo. Ci vogliamo migliorare. Non tanto sotto il profilo dei risultati, ai quali teniamo fortemente, ma soprattutto sotto il profilo del sociale. La società, in primis il nostro Presidente Enio Ricci, vuole crescere. Sta mettendo molto impegno per dare ai ragazzi della Vallata tutti gli strumenti per divertirsi e migliorarsi. In questi giorni stiamo rinnovando gli accordi con lo staff tecnico che è di altissimo livello. Vogliamo puntare molto sulle figure professionali che ci hanno aiutato a crescere l'anno scorso e vogliamo aumentare l'impegno il prossimo anno. Cercheremo di coinvolgere maggiormente Giuseppe Trailani, maestro di Tecnica, un professionista del settore che ha dato modo soprattutto ai più giovani di capire come gestire il pallone e le situazioni di gioco. Vogliamo sia ancora più presente e partecipe nella nostra famiglia perché ha dimostrato di credere nella società e ha saputo conquistare i giovani soprattutto fuori dal campo con cene e incontri conviviali. Dovrà raddoppiare l'impegno e ci metterà a disposizione tutta la sua esperienza e professionalità. Stesso discorso vale per il preparatore dei portieri Di Mario Giacomo.

 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 11/07/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,03872 secondi