Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

1a D - La CASTRUM crede nei play off

A cura di Luca Salini

Da quando Diego Beni è stato chiamato alla guida tecnica della Castrum Silvi, la squadra ha iniziato un cammino straordinario consolidando un processo di crescita notevole con una stagione 2022/2023 sempre ai vertici della classifica. Attualmente la compagine del Presidente Vito Partipilo occupa il quarto posto solitario in classifica ma da qui alla fine del campionato possono succedere ancora tante cose…

Mister Beni, dopo la sconfitta con la capolista Varano, domenica scorsa è arrivato il riscatto casalingo contro il Miano. Una partita vinta nettamente…

Nettamente direi soltanto per il risultato. Il Miano non ci ha dato vita facile assolutamente, anzi abbiamo dovuto lavorare e faticare parecchio per trovare il vantaggio. Tornando alla partita con il Varano, ci tengo a fare i complimenti al mio collega Matteo Falasca, alla sua fantastica squadra e soprattutto alla sua società per il lavoro svolto fino ad ora.

Ora siete quarti in classifica a 2 punti dal Torricella terzo e a 4 lunghezze dal Castagneto in flessione. Nessun obiettivo vi è più precluso adesso…

Siamo partiti con un grande obiettivo chiaro e ambizioso e per ottenere risultati soddisfacenti hai bisogno di sacrificio quotidiano e di tanto lavoro, anche per superare le difficoltà che trovi durante il percorso (e vi posso assicurare che sono state tante). Poi non deve mancare la passione per il tuo lavoro che porta anche a spronare la tua squadra a credere in quello che si fa ogni giorno. Abbiamo ancora 15 punti da conquistare e faremo di tutto per portarli a casa.

Mister, la scorsa stagione, da quando è diventato allenatore della Castrum, con la squadra siete stati protagonisti di un girone di ritorno fantastico che vi ha garantito la permanenza in prima categoria senza passare per i playout. Quando c’è stata la svolta?

Arrivare ad allenare la Castrum penso che sia stata la fortuna più preziosa che possa avere un allenatore. Ho la fortuna di poter lavorare con i mie collaboratori in maniera regolare e avendo tutti i mezzi a disposizione da parte della società. Sinceramente non è stato facile all’inizio perchè il gruppo era abbastanza danneggiato in tanti aspetti ma il lavoro prima o poi paga e loro hanno fatto un cambiamento incredibile: alla fine i ragazzi non volevano smettere di correre ed erano dispiaciuti per la fine del campionato.

Oramai il Varano è lanciatissimo verso la promozione diretta. A suo giudizio quali sono le squadre favorite per i playoff?

Senza dubbio le squadre che adesso occupano i primi posti hanno dimostrato di poter giocarsi un posto nello spareggio finale. Castagneto, Torricella, Silvi, Sant'Omero e Lions Villa sono squadre che meritano di disputare i playoff. Sicuramente lotteremo fino alla fine tutti contro tutti per il posto migliore in classifica.

A suo giudizio la squadra rivelazione e la delusione del girone D di prima categoria?

Non darei mai un giudizio del genere, va contro i miei principi. Per quanto uno possa pensare a una squadra rivelazione o peggio a una delusione sono tante le cose che dovremmo prendere in considerazione per fare una valutazione del genere.

Il giocatore che l’ha maggiormente impressionata e che sta facendo la differenza nel vostro girone?

Penso che siano Gianluca De Sanctis e Gianluca Pigliacelli a dominare e a trascinare le loro squadre. Non posso non dire due parole per un giocatore che ho voluto a tutti costi e che veramente mi fa divertire vedendolo giocare: Davide Sorgentone.

Siamo giunti a marzo. Ha qualche rimpianto per punti persi durante la stagione? Quale partita andata male rigiocherebbe?

La partita da rigiocare è quella contro il Lions Villa a Montorio in un campo fantastico ma noi non c’eravamo con la testa. Senza togliere merito al Lions ci mancherebbe.

Sicuramente questi punti persi durante il campionato sono quelli che ci hanno fatto rallentare, ma allo stesso tempo migliorare ogni giorno di più per ritrovare sempre la strada giusta per tornare in pista. Dico sempre che nel calcio si Vince o si Impara.

Dopo la sosta, domenica 26 marzo vi attende la trasferta contro l’Insula Falchi. Cha partita si aspetta?

Mi aspetto una partita combattuta, in un campo dove loro sicuramente vorranno essere protagonisti e noi dovremo mettere a disposizione della squadra il meglio di ciascuno per fare un risultato positivo.

Mister, la prossima stagione la vedremo ancora sulla panchina della Castrum?

Questa risposta la vorrei sapere pure io. Vedremo come va a finire la stagione e dopo sicuramente faremo, come siamo abituati a fare alla Castrum, riunione tecnica e valutazione generale della situazione.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 14/03/2023
Tempo esecuzione pagina: 0,03913 secondi