Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

Mister PALMARINI lascia il COLLEATTERRATO

A cura di Luca Salini

Si conclude l’avventura di Mister Dante Palmarini sulla panchina del Colleatterrato, dopo una stagione tutto sommato positiva in cui l’obiettivo stagionale è stato raggiunto con largo anticipo. Ora il Mister è già pronto per intraprendere un nuovo percorso.

Mister Palmarini, il campionato è appena terminato. Come giudica la stagione del Colleatterrato?

La stagione si è appena conclusa e credo che per quello che abbiamo fatto vedere in campo forse meritavamo qualcosina in più... Tutto sommato posso ritenermi soddisfatto.

Avete disputato un campionato tranquillo centrando la salvezza con largo anticipo, che era il vostro obiettivo stagionale…

L'obiettivo principale di questa stagione era sicuramente quello di ricompattare un gruppo che, causa pandemia, non scendeva in campo da un anno e mezzo. Ovviamente poi c'era l'altro obiettivo, ovvero quello di ottenere una salvezza tranquilla e, fortunatamente, l'abbiamo raggiunta con quattro giornate di anticipo!

Si aspettava di più dai suoi ragazzi?

Devo ammettere che durante il girone di andata abbiamo perso molti punti per strada e addirittura, fuori casa, abbiamo raccolto solo un punto! Il girone di ritorno però è stato un'altra storia... Abbiamo fatto solo tre sconfitte, di misura, contro i Lions Villa vincitori del campionato, il Forconia e la SimPontevomano che sono arrivate ai play off. Sono molto orgoglioso del percorso fatto dai miei ragazzi.

Ha pesato il fatto di essere stati inseriti nel girone aquilano?

L'aver disputato il girone aquilano ci ha messo in difficoltà sia da un punto di vista organizzativo in quanto non è semplice affrontare trasferte lunghe come quelle di Montereale e Capitignano, sia da un punto di vista agonistico: anche se il livello tecnico del girone teramano è un po' più alto del girone aquilano, devi confrontarti con campi e tifosi molto caldi e con avversari ostici, forti fisicamente e che fanno della cattiveria agonistica la loro forza.

Lei ha deciso di non continuare con il Colleatterrato. Possiamo chiederle le ragioni alla base della sua scelta?

Innanzitutto vorrei ringraziare il Presidente Vincenzo Marinelli, il vice Presidente Pasquale Eule, il Segretario Umberto Macrini e tutti i giocatori per la bellissima stagione trascorsa insieme... a Colleatterrato sono stato veramente bene e mi sono sentito subito a casa. Forse le cose potevano andare diversamente e potevamo venirci incontro a vicenda però alla fine, di comune accordo, per il bene della squadra, abbiamo deciso di non proseguire insieme.

E’ stato già contattato da qualche società per la guida tecnica della prossima stagione?

Il campionato è finito da poche settimane e, onestamente, ancora non ho ricevuto richieste per la prossima stagione.

Rimettersi in gioco dopo una vittoria non è mai facile. Cosa deve fare o avere una società per convincere Dante Palmarini a diventare il nuovo allenatore?

Non credo che una società debba fare o avere qualcosa di particolare per convincermi. Ciò che mi preme sottolineare è che vengano stabiliti obiettivi chiari, concreti e soprattutto realizzabili siano essi la salvezza, la metà classifica, i play off o altro!

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 31/05/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,04614 secondi