Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     VIDEO

1a D - Bomber RAGNI ci racconta la salvezza del suo Nepezzano

Intervista all'attaccante del Pro Nepezzano Alessio Ragni sul traguardo ottenuto con merito dai biancorossi alla penultima giornata di campionato

Domenica scorsa con la vittoria casalinga sul Torricella una doppietta di Di Antonio ha consegnato al Pro Nepezzano la salvezza matematica. Ai nostri microfoni il bomber Alessio Ragni ha commentato entusiasta la permanenza in prima categoria dei biancorossi anche per la prossima stagione così: “ finalmente la salvezza è stata raggiunta. Annata favolosa quella di Nepezzano dopo otto mesi e più di passione e sacrifici. Il giorno della firma, grazie al Direttore e al Presidente, ero un po' titubante perché iniziavo una nuova avventura con una società che conoscevo poco e perché ero l’unico che veniva da fuori, essendo poi giuliese doc e venendo a giocare a Teramo le previsioni erano tutte con un punto interrogativo. Detto questo mai e poi mai avrei pensato di trovarmi di fronte una vera famiglia appassionata di calcio, persone fantastiche ed eccezionali che con il loro sacrificio mi hanno fatto sentire da subito importante, mi hanno messo a mio agio e soprattutto non hanno mai fatto mancare a tutta la squadra tutto quello di cui aveva bisogno. Oltre a loro devo spendere due parole su Pasquale Massarotti, il mister che ha fatto da trascinatore a questa squadra sin dalla preparazione, persona preparata e instancabile lavoratore che è stato l’ artefice di questa fantastica cavalcata che ci ha portato al traguardo della salvezza dopo tantissime battaglie durante l’arco della stagione. Tornando al campionato devo dire che abbiamo avuto alti e bassi soprattutto nel girone di andata dopo il quale però abbiamo cambiato marcia nonostante alcune partenze e ci siamo rimboccati le maniche lavorando a testa bassa e finalmente domenica scorsa abbiamo regalato alla società questa salvezza che penso sia stata più che meritata. Sono troppo contento anche a livello personale perché sono riuscito a raggiungere anche quest’ anno la doppia cifra ( decimo anno consecutivo) e sono stato in campo in tutte le partite nonostante il fatto che non sono più un ragazzino. Fin quando la passione e la voglia rimarranno intatti nella mia testa giocherò ancora per molte stagioni, sperando sempre di raggiungere gli obiettivi prefissati così come è avvenuto quest’ anno. Infine volevo ringraziare la mia famiglia, in particolare mia moglie Serafina che mi ha fatto il regalo più bello dato che siamo in attesa di un bel pargoletto che nascerà a settembre. Dedichiamo la vittoria di domenica e la salvezza al nostro dirigente e primo tifoso Saporosi che con il suo RETINO ci è stato sempre vicino. Grazie a tutti i dirigenti e grazie a tutti i compagni per questa fantastica annata!”.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 10/05/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,10348 secondi