Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     VIDEO

1a B - Il punto sul campionato

La sesta giornata del girone B di prima categoria porta l’Athletic Lanciano solitario in vetta, mentre si comincia a delineare il gruppo degli inseguitori. Il turno inizia con due anticipi del sabato: a Casalbordino, la capolista Fresa viene costretta al pari dal Real Casale; i biancorossi si portano subito in vantaggio, al 4’, con Ferrazzo; dopo un palo di Vasiu e un errore grossolano sotto porta, il Fresa cala e, al 27’, arriva il primo pareggio locale ad opera del solito Tallarino, sugli sviluppi di un corner, ma Vasiu, al 38’, riporta avanti i suoi; gara tirata e nel finale, i giallorossi trovano il definitivo 2-2 grazie ad una gran conclusione da fuori di Lanza. Nell’altro anticipo, la Virtus Ortona coglie la prima vittoria dell’era Brettone, rimontando negli ultimi minuti su un ottimo Roccaspinalveti: i biancoverdi, infatti, erano passati in vantaggio con il secondo sigillo in campionato del giovane Ikramellah, nel corso del primo tempo; i roccolani tengono bene il campo ma devono soccombere nel finale di gara, quando D’Alo trova il pari, al 42’, e Filomarino, nell’ultima azione della partita, al 94’, trascina i suoi ad un successo fondamentale per rilanciare i gialloverdi in campionato. Gli ospiti si mangiano le mani per aver sprecato, sul parziale di 0-1, un penalty, fallito dall’esperto Della Penna. La domenica, serve all’Athletic Lanciano per sfruttare il pareggio del Fresa e portarsi in testa da solo, non prima di aver espugnato il fortino del “Di Vittorio”, tana dello Scerni: i rossoblù trovano l’immediato vantaggio già al 3’ con una splendida marcatura di Farina, poi i rossoneri sono bravi a ribaltare il risultato e portarsi a casa il bottino pieno grazie alla doppietta d’autore del centravanti Di Paolo, il quale dapprima pareggia i conti, ad inizio ripresa, e poi, a tre minuti dalla sirena, supera Cianci con un gran colpo di testa che vale tre punti pesantissimi. Al secondo posto troviamo il sorprendente Pretoro, capace di espugnare Celenza con un rotondo 0-4, andando in vantaggio nel primo tempo con Di Prinzio; ad inizio ripresa, una sfortunata autorete trignina spiana la strada ai lupi, che nel finale dilagano con Galassi e Troka. Per i biancoverdi è il quinto risultato utile consecutivo, mentre sconfitta numero 4 per i biancoazzurri, sempre soli in fondo alla graduatoria.

Vittoria a domicilio anche per la Tollese di mister Pasquini, capace di espugnare il difficile campo di Palombaro, in una gara a dir poco emozionante: ai padroni di casa non bastano tre gol, perché gli ospiti rispondono colpo su colpo; Thiam porta in vantaggio i gialloblù, Valentini li riprende; a fine primo tempo Schieda riporta avanti mister Padolecchia ma, nella ripresa, si scatena Simone Aielli, autore di una splendida doppietta che ribalta il parziale; non è finita, perché il solito Daniel Margarita timbra il cartellino e riporta ancora una volta tutto in parità, ma il Palombaro non ha fatto i conti con Morano, entrato nel corso della ripresa, che in extremis trova lo spiraglio giusto e regala tre punti d’oro ai biancorossi, ora a quota 10 e in piena zona play off. Continua a vincere il Paglieta, tra le mura amiche, curiosamente sempre con lo stesso risultato in tutte e tre le vittorie: a piegare la resistenza del Palena, ci pensa ancora una volta il solito Dino Di Campli, che a metà primo tempo trova la rete direttamente su calcio piazzato; da quel momento, gli ospiti provano in tutti i modi di rimediare allo svantaggio, sbattendo sulla granitica difesa paglietana, che resiste anche sotto la pioggia battente e conquista altri tre punti, salendo a quota 10. Finisce in parità la sfida del “Zappacosta” tra Casalincontrada e Atessa: succede tutto in meno di un minuto, tra l’86’ e l’87’, con i rossoblù che passano in vantaggio con De Cillis e l’immediato pareggio locale recante la firma di Lolli. Prosegue l’imbattibilità interna del San Vito, che al Tommaso Verì supera un combattivo Atletico Francavilla, che si porta addirittura in vantaggio al 43’ con il beffardo tiro cross di Baldassarre; bastano due minuti per recuperare al San Vito, con il gol in mischia di Moretti; nella ripresa succede poco ma i padroni di casa premono e alla fine sfondano a quattro dal termine con l’incornata di Luciano che propizia l’autorete di Benini su corner. I biancoazzurri chiudono la pratica tre minuti più tardi con il solito Manneh, servito dall’imprendibile Moretti, che trafigge l’estremo ospite Angelini, il quale difende i pali dell’Atletico alla veneranda età di 58 anni. Un’altra sconfitta nel finale per i villesi, sempre fermi a quota 2 in penultima posizione, mentre il percorso di mister Staniscia sulla panchina biancoazzurra è pressoché perfetto in casa, ma bisogna migliorare anche il rendimento esterno per sognare qualcosa di più di una semplice salvezza. Il Rapino ha osservato il turno di riposo, cosa che obbligherà alla sosta anche la neo capolista Athletic Lanciano, che potrebbe perdere subito il primato appena conquistato.

Settimanale a cura di BOPERDUE

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 23/10/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,02390 secondi