Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     VIDEO

1a B - Il punto sul campionato al traguardo!

  Scritto da Redazione Abruzzo il 10/05/2018

Ultimo giorno di scuola nella regular season del girone B di prima categoria. La capolista Lanciano si congeda dalla prima categoria con un imponente 9-0 sul già salvo Trigno Celenza, al Biondi, e si appresta a organizzare il prossimo campionato di promozione: doppiette per Sardella, Vitali e Quintiliani, e gioie personali per Avvantaggiato, Tarquini e Rullo. Nulla da aggiungere per i rossoneri del presidente De Vincentiis, autori di un cammino trionfale nei numeri e nei record, mentre il Celenza si toglie la soddisfazione di giocare in uno stadio, senza patemi di classifica. Gran cammino anche dell’Atessa, che chiude la stagione regolare con un 2-1 sullo Scerni (Mainella e Vitullo prima del rigore trasformato da Farina, a tempo scaduto) che le permette di evitare la semifinale di girone con la quinta in classifica per distacco di punti, ma non riesce a staccare la Virtus Ortona, corsara con qualche sofferenza al Tommaso Verì di San Vito: ai gialloverdi di mister Segalotti basta il guizzo di D’Aloiso, al 19’, per avere la meglio dei biancoazzurri e disputare la gara spareggio con il Vasto Marina (che riposava) già affrontato 4 volte in stagione, tra campionato e coppa (2 vittorie a testa); la vincente di questa sfida, se la vedrà, domenica 20 maggio, con l’Atessa al Fontecicero; in palio, c’è il passaggio alle semifinali play off regionali. Resta dunque fuori l’Athletic Lanciano, anche se i meriti se li prende tutti il Fresa di mister Stella, capace di superare i rossoneri con un secco 3-1 che ha il dolcissimo sapore di una salvezza a dir poco miracolosa, ancor di più di quella raggiunta l’anno scorso: i biancorossi, infatti, sono sempre stati fanalino di coda in stagione, ad un passo dal baratro domenica scorsa, ma, all’ultimo respiro, hanno avuto la capacità dapprima di riacciuffare la gara di Mozzagrogna domenica scorsa, e ora di chiudere la pratica al San Lorenzo; gli eroi sono Ferrazzo, Zara (che ha riportato in vantaggio i suoi dopo il pari di Verì) e Silla. Fresa salvo perché, a parità di punti, è in vantaggio sugli scontri diretti. Dunque, il play out per stabilire la squadra che retrocederà andrà in scena domenica prossima a Mozzagrogna tra il Tre Ville (3-0 a tavolino oggi) e il Roccaspinalveti, inutilmente vittorioso sulla Tollese per 4-1 (doppiette di Costantini e Piccirilli, Gningue per la bandiera Tollese): alla squadra di mister Bucci basta il pareggio per spedire in seconda categoria i biancoverdi. Chiude il quadro, la sfida dal clima disteso tra Paglieta e Orsogna, con due squadre già in vacanza da qualche tempo che si affrontano per onorare semplicemente il campionato: alla fine, prevalgono i biancoazzurri di casa, trascinati dalla doppietta del giovane Bevilacqua, il quale liquida la pratica frentana in 4 minuti, tra il 75’ e il 79’. Appuntamento a domenica prossima, quindi, a Ortona per i play off e a Mozzagrogna per il drammatico e decisivo play out.                   

Settimanale a cura di BOPERDUE

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 10/05/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,02925 secondi