Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

Edizione provinciale di CHIETI


FOSSACESIA. Ursini sbotta: "Se confermano la multa mi dimetto"

Il Presidente ricostruisce i fatti con la Vastese ed è pronto a lasciare verrà confermato il provvedimento del Giudice Sportivo

FOSSACESIA. L'Union Fossacesia non ci sta, la società non ha digerito la multa salata di 500 euro, infittagli dal Giudice Sportivo dopo quanto accaduto sugli spalti, nel corso dell'ultima giornata di campionato contro la Vastese.

Questa la nota firmata dal presidente, Giuseppe Ursini:
Avevamo parlato sarcasticamente di Scherzi a Parte, ma non ci stiamo andando troppo lontani, perché oltre alla beffa ora c’è anche il danno.
Ci arriva il Comunicato settimanale del Giudice Sportivo che ci sanziona pesantemente.
Il Comunicato cita “nel corso della gara, propri sostenitori della squadra partecipavano ad un violento scontro sulle tribune dell’impianto sportivo, rendendo necessario l’intervento delle forze dell’ordine e causando la temporanea sospensione della gara”. La sanzione a nostro carico è di 500 euro, una delle più pesanti di queste campionato di Eccellenza! Per essere precisi la sanzione a carico della Vastese è di 600 euro, c’è l’aggravante per loro che hanno buttato roba in mezzo al campo di gioco e quindi 100 euro in più. In buona sostanza siamo stati equiparati agli ultras della Vastese, che è bene sottolinearlo erano in gran numero superiore.
Quei pochi sostenitori locali non erano altro che nostri calciatori in tribuna, le ragazze e mogli dei calciatori in campo, qualche dirigente e qualche genitore. Uno sparuto gruppetto.
Cos’è successo? C’è stato in campo una serie di provocazioni di alcuni tesserati, uno in particolare, della Vastese, forse innervositi dal fatto che non arrivava il gol del vantaggio per loro, nei confronti dei nostri giocatori, con sputi compresi oltre che aggressioni verbali. I nostri ragazzi che reclamavano per questa condotta antisportiva sono stati letteralmente aggrediti con parolacce e bottigliette buttate dai tifosi ospiti in campo (una ha anche sfiorato l’arbitro alla testa). Naturalmente gli amici e parenti dei nostri ragazzi hanno tentato una difesa verbale ma i tifosi vastesi non hanno, diciamo così, apprezzato la loro lamentela e come risposta hanno assalito i cosiddetti sostenitori locali prima verbalmente e poi con vari tentativi fisici. I carabinieri presenti, che ringraziamo ancora per il loro aiuto, hanno fatto fatica a contenere la tifoseria ospite, e per assicurarci la protezione hanno dovuto chiamare un’altra pattuglia a soccorso.
Solo così siamo riusciti a venirne fuori incolumi, grazie al servizio delle forze dell’ordine.
Ciò che stiamo descrivendo è documentabile da video, sia da nostre immagini amatoriali che dai servizi televisivi di Super J, i quali a loro volta hanno subito attacchi diretti, soprattutto il cameramen la cui colpa era quella di aver effettuato le riprese degli incidenti.
Non pubblichiamo queste immagini, se non necessarie, per non incorrere in ulteriori infrazioni vista la legge sulla privacy e quant’altro. Ma in questi video si vede chiaramente la dinamica degli avvenimenti, chi fa violenza e contro chi.
Da quel momento li in poi l’arbitra evidentemente impaurita o non so che, ne ha combinata una dietro l’altra, distribuendo gialli ad ogni nostro giocatore che andava a contrasto, anche per falli inesistenti. Fino a firmare la perla di giornata con la mancata espulsione del portiere ospite e quello che ne è scaturita dopo.
Lo abbiamo scritto ed anche ripetuto, abbiamo subito una grave ingiustizia e questo lo hanno visto tutti, ma che adesso dobbiamo addirittura subire una sanzione di ben 500 euro per dei violenti scontri che abbiamo subìto, beh no , ma proprio no.
Immaginiamo che l’unico che abbia potuto mettere a referto questo scenario sia proprio l’arbitra. O forse il delegato dell’AIA che era in tribuna, ma quest’ultimo non può aver preso fischi per fiaschi, saremmo increduli. E qui non ci stiamo più, come si suol dire “cornuti e pure mazziati”.
E’ incomprensibile che un direttore di gara possa scrivere in referto una cosa che non ha potuto nè vedere e né verificare dal campo di gioco. Una che non vede il portiere con la palla in mano un metro fuori dall’area non capisco proprio come possa vedere e stabilire l’origine degli incidenti sugli spalti!
Perché questo? Forse perché domenica sera ci siamo permessi di mettere in evidenza il clamoroso errore? Siamo incappati in una lesa maestà? Così fosse, e spero di no, immagino allora che nelle prossime gare a nostro confronto ne vedremo delle belle.
Il danno del risultato sul campo è stato consolidato, ma la sanzione economica non lo accettiamo per nessuna ragione, e se fossimo costretti a pagare questa ingiustissima sanzione io porterò a termine questa sciagurata stagione e appena dopo toglierò le tende. E mi chiedo anche la ragione per cui dobbiamo continuare a giocare queste ultime partite, cosa andiamo a fare, le vittime sacrificali? Ho accettato con rispetto e senza problemi una retrocessione sul campo, soprattutto per nostre colpe sia chiaro, così come abbiamo digerito errori in serie delle terne ( alcune anche macroscopiche ed imbarazzanti), e chi mi conosce sa bene quanto sono accomodante, pacifico e garbato con gli arbitri e gli organi preposti, ma questa è veramente la goccia che fa traboccare il vaso. E c’è un limite ad ogni cosa.
Il Presidente Giuseppe Ursini
Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 16/03/2024
 

Altri articoli dalla provincia...



S.GIOVANNI TEATINO. Ecco le prime mosse dal mercato

SAN GIOVANI TEATINO. Dopo aver sfiorato i playoff, il San Giovanni Teatini riparte più ambizioso che mai in vista della prossima stagione, che lo vedrà ancora protagonista in Promozione. La società biancoverde ha iniziato a costruire la nuova rosa, partendo ovviamente da alcune conferme. Tra i giocatori che hanno deciso di restare, ci sono ...leggi
28/05/2024

RAPINO. In panchina resta D'Orazio

RAPINO. Il girone C di Promozione chiuso al terzo posto e la finale conquistata e poi persa contro il San Salvo, hanno certificato l'ottima stagione del Rapino, che chiude solo con un po' di rammarico, ma allo stesso tempo con la voglia di migliorarsi nella prossima stagione. La soci...leggi
15/05/2024

BACIGALUPO VM. Ufficiale il nome del prossimo allenatore

VASTO MARINA. Dopo aver sfiorata la partecipazione ai playoff, il Bacigalupo Vasto Marina può iniziare a programmare la prossima stagione. La società biancoazzurra è partita con le idee chiare, ufficializzando subito il nuovo allenatore. A guidare la squadra nel nuovo campionato di Promozione, sarà l'esperto mister Panfilo Ca...leggi
09/05/2024




PROMOZIONE C. Cambio di allenatore a due gare dal termine

PROMOZIONE C. Fulmine a ciel sereno nel girone C di Promozione, dove a due giornate dal termine della stagione, la Casolana ha deciso di esonerare mister Diego D'Amelia. La decisione arriva dopo il pareggio nello scontro diretto con il Castel Frentano e un periodo di astinenza ...leggi
11/04/2024

DILETTANTI. I possibili verdetti del weekend

ABRUZZO. Quello che sta per andare in scena sarà un weekend che potrebbe regalare gioie e dolori nel calcio dilettantistico abruzzese.  Nel girone B di Promozione il Mosciano è ad un passo dalla vittoria del campionato. A tre giorn...leggi
04/04/2024

FRANCAVILLA. Ultras condannato per i fatti di Casalbordino

CASALBORDINO. Ad oltre due anni dai fatti accaduti durante la gara tra Città di Casalbordino e Francavilla Calcio, quando un ultras della formazione ospite schiaffeggiò la presidentessa Paola De Camillis, la giustizia ha espresso il suo verdetto, con la condanna per l'autore d...leggi
03/04/2024

PROMOZIONE. Per il Villa 2015 è game over

FRANCAVILLA AL MARE. Termina con quattro giornate di anticipo il campionato del Villa 2015. La formazione deve infatti salutare la Promozione dopo aver raccolto appena sei punti in ventidue giornate, frutto di una vittoria e tre pareggi. Stagione da dimenticare per il Villa 2015, che ha segnato appena dieci reti, subendone fin qui ben 72. Impossibile aggua...leggi
18/03/2024

SECONDA CATEGORIA. Nel weekend è arrivata una retrocessione

SECONDA. Si è chiusa con cinque giornate di anticipo l'avventura del Fara San Martino in Seconda Categoria. La sconfitta esterna contro il Virtus Rocca San Giovanni ha infatti azzerrato anche le possibilità lasciate aperte dalla matematica. Impossibile infatti recuperare diciassette punti in cinque partite al Sant'Apollinare.  Non res...leggi
18/03/2024

ECCELLENZA. Il Fossacesia retrocede. Ursini: "Ha vinto la divisione".

FOSSACESIA. Una retrocessione che ormai era nell'aria e che da ieri è diventata ufficiale per il Fossacesia, battuto dal Teramo e costretto a dire addio al massimo campionato regionale con diverse giornate di anticipo. Il Presidente Peppino Ursini non cerca alibi, una stagione storta in tutti i sensi, ma prova a togliersi qualche sassolino dalle scarpe.....leggi
18/03/2024

S. GIOVANNI TEATINO. Arriva un volto nuovo in società

SAN GIOVANNI TEATINO. Importante novità in casa San Giovanni Teatino, con la società biancoverde che accoglie una nuova figura dirigenziale. Si tratta di Antonio Esposito, che vanta esperienze da allenatore e dirigenziali in realtà importanti come Guardiagrele, Bucchianico e Lanciano. Esposito svolgerà il ruolo ...leggi
16/03/2024

V.C.FRENTANO. Ufficializzato il nuovo allenatore

CASTEL FRENTANO. Dopo la sconfitta tennistica contro il San Vito '83, costata la panchina a mister Matteo Pasquini, la Virtus Castel Frentano ha scelto la sua nuova guida tecnica. A tentare di cambiare salvare la stagione dei giallorossi, attualmente penultimi a -6 dalla quota salvezza, toccherà ad Andrea Periotto....leggi
13/03/2024

L'Union Fossacesia non ci sta. "Ennesimo torto arbitrale, ora basta"

FOSSACESIA. Ultima in classifica e con la Promozione sempre più vicina, l'Union Fossacesia, però non ci sta e attacca dopo l'ennesimo torto arbitrale ricevuto a suo dire, domenica scorsa contro la Vastese, che va a minare anche la credibilità del campionato, soprattutto per quanto riguarda la lotta playout. Sotto la lente d'ing...leggi
12/03/2024


Vai all'edizione provinciale
Tempo esecuzione pagina: 0,03573 secondi