Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

PARTIPILO: Ho sempre creduto nella salvezza della CASTRUM

A cura di Luca Salini

La Castrum Silvi celebra la matematica permanenza in prima categoria, che sembrava insperata dopo il girone di andata. Invece dal 27 febbraio la compagine del Presidente Vito Partipilo ha collezionato 22 punti in 9 partite e ha recuperato il terreno perduto nella deludente prima parte di stagione. I meriti del Presidente sono evidenti perché ha saputo mantenere la calma quando la situazione era complicata e, come dice Partipilo, alla fine l’impegno e la costanza pagano sempre.

Presidente Partipilo, innanzitutto complimenti per la salvezza raggiunta. Nell’ultima intervista a dicembre nonostante la classifica deludente lei credeva ancora nella salvezza. E’ stato profetico…

Non si tratta di profezie. Il lavoro, la serenità dell’ambiente e l’impegno a mio avviso pagano sempre che alla fine di tutti i percorsi.

Dal 27 febbraio avete totalizzato 22 punti su 27 a disposizione in 9 partite. Una media quantomeno da playoff. Quali fattori hanno contribuito a questa clamorosa inversione di tendenza?

Sicuramente il lavoro fatto, il sacrificio, l’abnegazione e la voglia dei ragazzi di tirarsi fuori da quella che non poteva essere la reale prospettiva di questa squadra. Non eravamo una squadra da quella posizione e alla fine i risultati ci hanno dato ragione; sicuramente anche i tre innesti hanno contribuito a dare un assetto migliore e più equilibrato; il tutto oltre alla crescita di alcuni giocatori che fino ad allora non avevano fornito l’apporto che realmente potevano dare.

Avete pareggiato due trasferte difficilissime a Torricella e contro il Real C. Guardia Vomano e vinto 5 a 0 contro Insula Falchi, candidata ai playoff…

Sono state partite bellissime, intense e giocate a viso aperto con due grandi compagini del girone quelle pareggiate in trasferta a Torricella e Guardia Vomano, mentre è stata interpretata al meglio la partita in casa contro l’Insula.

C’è stato un momento della stagione che ha rappresentato la svolta e vi ha fatto capire che potevate raggiungere la salvezza diretta?

Paradossalmente la sconfitta di Atri, dove i singoli episodi ci hanno punito; un goal in apertura, un rigore sbagliato da noi nel momento di maggior pressione e il raddoppio ospite avvenuto su un infortunio di gioco. Ad Atri, nonostante la sconfitta, abbiamo capito che potevamo e sapevamo cosa fare e dare per raggiungere l’obiettivo. Sicuramente però un momento importante è stato la fiducia incondizionata al mister nonostante l’avvio non proprio esaltante.

La netta vittoria casalinga di sabato contro il Nepezzano ha sancito la matematica salvezza della Castrum. Ci parla della partita?

E’ stata una partita preparata benissimo, interpretata ottimamente e a ritmi elevatissimi, mai in discussione sul piano del gioco e del risultato.

Chi vuole ringraziare in particolare il Presidente Partipilo per lo straordinario risultato ottenuto?

Mister e ragazzi in primis e poi tutti i nostri numerosi sostenitori che dentro e fuori casa, anche nei momenti bui, non ci hanno mai fatto mancare la loro vicinanza.

Tra le altre cose avete messo in mostra giovani molto promettenti provenienti dal vostro settore giovanile. Altro aspetto da non sottovalutare…

Sicuramente si tratta di un aspetto che premia il lavoro di tutta la Castrum, abbiamo giocato con tanti ragazzi 2003 e anche con qualche ragazzo 2004 che stabilmente trovano spazio in prima squadra e che sono stati anche determinanti in situazioni e partite decisive.

A suo giudizio chi vincerà il campionato e quale squadra è favorita per la vittoria dei playoff?

Favale e Guardia Vomano le ho sempre viste come due squadre candidate alla vittoria finale, con il Favale leggermente superiore su alcuni aspetti; sicuramente il Torricella si è dimostrato non da meno. I playoff sono un campionato a parte dove i valori tecnici possono essere anche superati da altri aspetti; con la Castrum ad esempio ne abbiamo vinti tre partendo da posizioni svantaggiate di classifica e perso uno dopo aver combattuto fino all’ultima giornata per la vittoria del campionato. Sicuramente, viste le formazioni in lotta, saranno partite belle e avvincenti.

Presidente, avete iniziato a programmare la prossima stagione? Soprattutto Mister Beni verrà confermato?

Parleremo presto con il Mister. Per noi è confermatissimo, poi programmeremo la stagione. Adesso godiamoci la festa.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 09/05/2022
Tempo esecuzione pagina: 0,03067 secondi