Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

Quali sono le attrezzature indispensabili per giocare a calcio

Il gioco del calcio è senza dubbio molto amato in tutta Italia, non c’è infatti una sola città che non faccia il tifo per i suoi colori a prescindere dalla categoria in cui la squadra milita. Solo all’apparenza il campo di gara può sembrare semplice da un punto di vista progettuale, in realtà ci sono infatti moltissimi accessori e attrezzature spesso dati per scontati che devono essere presenti affinché tutto scorra per il verso giusto.

Vediamo in questo approfondimento quali sono le attrezzature indispensabili per un corretto svolgimento del gioco e, soprattutto, per rendere più efficaci le sessioni di allenamento nei centri sportivi. Naturalmente occorre affidarsi a portali specializzati nella vendita di simili supporti come netsportique.it, in questo modo il risultato sarà realizzato a regola d’arte e nel nome della sicurezza.

Porte, bandierine e traverse: le cose da sapere

Le attrezzature da calcio professionale devono essere regolamentari, quindi rispettare determinati standard specifici per quanto riguarda colori, materiali e dimensioni. Un esempio? Pensiamo per un attimo ai pali, che devono essere di colore necessariamente bianco e a sezione circolare, quadrata o ellittica. Per quanto riguarda invece i materiali, dovrà trattarsi di legno, PVC, alluminio oppure acciaio. Anche la rete, elemento tra i più essenziali, dovrà avere certe caratteristiche specifiche. Per prima cosa dovrà essere ancorata saldamente per fare in modo di non rappresentare mai un ostacolo per chi sta a difesa dei pali, mentre i materiali potranno essere juta, nylon oppure canapa. E le dimensioni della porta? Quella regolamentare dovrà misurare 7,32 metri di lunghezza e 2,44 metri di altezza (sono misure diverse ovviamente dai campi di calcetto). Le porte rappresentano la zona verso la quale il pallone deve essere lanciato, in modo da poter segnare un gol. Si compongono, come detto, di due pali verticali da porre a una stessa distanza dalle bandierine. Essi saranno uniti da un palo orizzontale, detto traversa. La linea di porta completa il tutto e sta a indicare il margine oltre il quale si segna un punto.

Panchina coperta, sagome e ostacoli graduabili

A bordo campo dovrà sempre essere prevista una panchina per ospitare giocatori e staff, inoltre sarà necessario utilizzare con una certa ricorrenza un carrello segnacampo per fare in modo che il rettangolo di gioco sia sempre ben delimitato. Ai quattro angoli del campo, ovviamente, dovranno essere posizionate delle bandierine, generalmente di colore rosso per una massima visibilità. Per le fasi di allenamento, in modo tale da organizzare le sessioni in modo sempre performante, serviranno poi degli ostacoli graduabili fino a un metro e, soprattutto, delle sagome. In questo modo si potranno replicare le barriere della difesa avversaria quando sarà il momento di provare i calci di punizione, in più ci si potrà dedicare agli esercizi di dribbling lungo un percorso prestabilito e - magari - a tempo. Indispensabili, soprattutto nel caso in cui il campo sia calato in un contesto urbano, saranno infine anche le reti di protezione per il fondocampo.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 10/11/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,10906 secondi