Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

MONALDI: Grande CASTAGNETO ma tireremo le somme alla fine

A cura di Luca Salini

Nonostante il secondo posto in classifica del Castagneto a pari merito con il Calcio Atri, Mister Andrea Monaldi predica calma e non si sbilancia sugli obiettivi della sua squadra. Ad ogni modo nel calcio i numeri non mentono mai ed è innegabile che il Castagneto è reduce da un ottimo avvio di stagione nel girone D del campionato di prima categoria.

Mister Monaldi, state disputando un ottimo campionato. 10 punti in 5 partite, secondo posto in classifica con una gara in meno rispetto alle prime. Se lo aspettava?

E’ vero: stiamo disputando un ottimo campionato per il momento. Dopo un precampionato e un inizio di stagione non facile, guardando la classifica ora possiamo essere fiduciosi per il futuro e sperare per il meglio.

Il mercato estivo sta dando i suoi frutti positivi. Condivide?

Anche quest’anno abbiamo cambiato qualcosa, sono andati via giocatori importanti e ne sono arrivati altri altrettanto importanti che stanno dando un contributo fondamentale. Essendo una squadra nuova, avevamo solo bisogno di tempo per assestarci. I risultati sono sotto gli occhi di tutti.

Domenica scorsa avete vinto 1 a 0 contro il Real Castellalto. Un commento sulla partita?

Domenica è stata una partita difficile. Abbiamo giocato benissimo contro una squadra che a mio avviso non merita l’ultima posizione in classifica.

Il Castagneto vanta la miglior difesa del campionato con sole due reti subite. Avete blindato la vostra porta…

Non prendere gol è molto importante. Dopo la disfatta di Coppa abbiamo ritrovato la solidità difensiva che ci ha permesso di scalare la classifica.

A questo punto nessun obiettivo vi è precluso. Dove volete arrivare?

Adesso dobbiamo solo continuare a lavorare bene, come stiamo facendo, e proseguire su questa strada. Poi a fine campionato tireremo le somme.

Se le dicessi che il Castagneto è la rivelazione del campionato fino a questo punto, lei cosa risponderebbe?

Credo che dopo tre anni, ormai, siamo una realtà consolidata grazie all’ottimo lavoro della società, dello staff tecnico e di tutti i giocatori che sono passati dal Castagneto. Dietro a questi risultati c'è un lavoro importante da parte di tutte le componenti.

Mister, a suo giudizio quali sono le squadre favorite per la promozione e per i playoff?

Senza ombra di dubbio le favorite a mio giudizio sono Real C. Guardia Vomano, Favale e Torricella. Occhio all’Insula Falchi che sta facendo un campionato di alto livello e potrebbe dire la sua fino all’ultima giornata.

Secondo lei c’è una squadra che ha deluso le aspettative? E il giocatore che l’ha sorpresa maggiormente?

Penso che quasi tutte le squadre stiano rispettando i propri obiettivi. Forse la Castrum Silvi potrebbe avere qualche punto in più. È un campionato difficile e livellato verso l’alto. Quanto ai giocatori, ci sono tanti atleti forti e importanti e menzionarne solo uno sarebbe riduttivo. Spero che tutti i miei giocatori mi sorprendano ancora di più.

Ultima domanda che rivolgiamo a tutti i protagonisti del calcio dilettantistico: a suo giudizio come sarà il calcio post pandemia?

Per tante società e per numerosi calciatori è stato difficile ripartire ma c'è tanta voglia di calcio e lo si nota e percepisce ogni domenica Spero che questa pandemia a livello sportivo, dopo un anno di blocco totale, ci abbia reso migliori e ci abbia fatto capire che in queste categorie l’importante è divertirsi, a prescindere dal risultato finale.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 01/11/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,05601 secondi