Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

DI GIUSEPPANTONIO confermato all'ALBA MONTAUREI

A cura di Luca Salini

Le società di calcio dilettantistico iniziano a scaldare i motori per la prossima stagione e ai affrettano a definire staff, guida tecnica e organici. L’Alba Montaurei ha deciso di continuare il percorso intrapreso confermando Mister Tiziano Di Giuseppantonio anche per la prossima stagione. Si tratta di un allenatore giovane ma che ha già raggiunto risultati importanti e lusinghieri. In tre anni da allenatore, infatti, Di Giuseppantonio ha ottenuto due promozioni: la prima con l'Ornano Calcio (vincendo i playoff di Seconda con promozione in Prima Categoria) e la seconda con l'Alba Montaurei dalla Prima Categoria alla Promozione.

Mister, sei soddisfatto della tua permanenza nell’Alba Montaurei?

Sono molto soddisfatto e orgoglioso di essere ancora l'allenatore dell'Alba Montaurei. Colgo l'occasione per ringraziare pubblicamente il Presidente Calvarese e tutta la dirigenza per la rinnovata fiducia. E’ la conferma della grande stima reciproca e sicuramente dell'ottimo lavoro fatto in questi anni, raggiungendo tutti gli obiettivi che ci eravamo prefissati, grazie anche ai miei due collaboratori Peppino Pigliacelli e Nomidoro Mazzetta che saranno al mio fianco anche quest'anno.

Cosa ti ha spinto a restare?

Per prima cosa il rapporto consolidato da anni con dirigenza e squadra. Credo fortemente che il mister debba essere un anello di congiunzione tra società e squadra: quando si crea questa empatia, le basi sono già ottime. Lo scorso anno avevamo iniziato davvero alla grande ed era giusto continuare quel percorso.

Come vi muoverete sul mercato?

Per quanto riguarda il mercato, abbiamo confermato in blocco l'intera rosa dello scorso anno, perdendo solo un elemento di grande spessore come Campana, che per motivi logistici si è trasferito lontano. Ci stiamo muovendo per cercare di migliorarci in alcune zone del campo, sempre rispettando le nostre possibilità, ma soprattutto cercando ragazzi che sposino il nostro progetto basato sull'affiatamento e sullo spirito di gruppo.

Dopo questi mesi di stop forzato non sarà facile ripartire…

Praticamente siamo fermi da un anno e non sarà assolutamente facile. Mentalmente siamo tutti carichi, ma sotto l'aspetto fisico credo che dovremmo ripartire più gradualmente, magari qualche giorno prima del solito. Sicuramente ho visto tanta voglia da parte di tutti.

Quali saranno i vostri obiettivi per il prossimo campionato di promozione?

L'obiettivo primario è quello di mantenere la categoria. Ripartiamo dalle buone basi che abbiamo creato lo scorso anno, sperando di poter completare la rosa con ragazzi che ci facciano fare il salto di qualità.

Vuoi darci qualche anticipazione di mercato?

Ci stiamo muovendo per migliorarci, abbiamo individuato dei profili che possano fare al nostro caso, ma non abbiamo ancora nomi da ufficializzare. La cosa che mi ha stupito è la grande voglia di rimanere da parte di tutti i ragazzi dello scorso anno, significa che avevamo iniziato a creare qualcosa di bello.

Vi siete allenati in questi mesi?

Purtroppo no, siamo fermi praticamente dall'ultima partita ufficiale prima dello stop. Negli ultimi tempi qualcuno ha ricominciato con qualche torneo o partitelle di calcetto, ma ufficialmente siamo fermi da ottobre.

Mister, a tuo giudizio cosa ci dobbiamo aspettare dal calcio post pandemia?

Per prima cosa l'obiettivo è quello di poter tornare a fare quello che ci piace, ma in totale sicurezza. Sono stati mesi davvero surreali, ma con i vaccini che procedono spediti speriamo che si possa tornare a giocare con i tifosi e con le tribune piene.

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 29/06/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,10246 secondi