Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

Gli ex Pescara che fanno grande la Nazionale di Mancini

Immobile, Insigne e Verratti (foto) saranno ricordati in Abruzzo per sempre. Sono stati protagonisti di una delle pagine più belle del calcio italiano con una squadra di provincia, e ogni tifosi del Pescara si inorgoglisce nel vederli indossare la maglia azzurra. Tutti e tre sono protagonisti assoluti anche nelle proprie squadre di club. In ogni caso il pescarese Verratti sarà protagonista agli Europei con l’Italia.

Free Image Hosting at FunkyIMG.com

Immobile capocannoniere con il Pescara in B per la prima volta, ora protagonista assoluto

Del fatto che la Lazio sia fra le migliori realtà del panorama calcistico europeo e che sia anche quotata fra le prime sette per la vittoria finale, come si può leggere alla sezione scommesse del sito https://casino.netbet.it/, il merito è in larga parte di Ciro Immobile. L’attaccante, nato a Torre Annunziata, aveva già fatto vedere quanto prolifico potesse essere nel Pescara targato Zeman. 28 reti messe a segno con il Pescara nel campionato di B 2011-2012, in 37 presenze, risultando decisivo per la promozione del delfino in Serie A. Attualmente il giocatore in forza alla Lazio è fra i marcatori più prolifici del mondo: l’anno scorso ha vinto la scarpa d’oro e sarà sicuro protagonista ai prossimi Europei 2020 con la nazionale italiana di Mancini. Feeling con la nazionale azzurra che aveva già con l’U-21 ai tempi del Pescara, nel 2012 realizzò infatti il suo primo goal con l’Italia in aprile, mentre era in forza agli abruzzesi.

Verratti e Insigne: tanta qualità al servizio dell’Italia

La combinazione esplosiva che si ebbe a Pescara nel 2011-2012, caratterizzata da talento, entusiasmo, goal e vittorie, si deve anche all’estro e alla qualità dei due “piccoli” del trio: Lorenzo Insigne e Marco Verratti. Per ciò che concerne Lorenzo Insigne, tutti sappiamo quanto sia attualmente importante per il Napoli e quanto pesi come leader tecnico dei partenopei, mentre Verratti, il ragazzo nato a Pescara nel 1992, contraddice il detto di “non essere buoni profeti in patria” e è riuscito ad affermarsi prima con la maglia del Pescara, e ora è uno dei pilastri del PSG in Francia, l’anno scorso finalista di Champions League, come si legge qui: https://www.calciomercato.com/news/verratti-in-finale-di-champions-simbolo-d-abruzzo-del-psg-e-dell-49125. I due funamboli del centrocampo abruzzese diretto magistralmente da Zeman, fornirono una quantità di assist innumerevole per Ciro Immobile, che se avesse avuto l’esperienza di adesso, avrebbe forse superato le 30 marcature quell’anno. Insigne terminò il campionato con 18 reti e 14 assist, mentre Marco Verratti l’anno della promozione totalizzò 31 presenze. Ne ha fatta di strada Verratti dal Manoppello Arabona, passando per le giovanili del Pescara e la Serie C, ma dalla promozione del 2012 a ora, si sta prendendo tutte le soddisfazioni che merita.

Per l’Abruzzo intero è un grande onore aver dato i natali ad un calciatore di un tale livello, che sta contribuendo in maniera importante alla rivoluzione che da un paio di anni è iniziata nella nazionale maggiore. Rende ancora più orgoglioso sapere che Pescara è stata la terra e in cui questi tre talenti sono diventati campioni a tutti gli effetti, come si legge in quest’approfondimento: https://abruzzoweb.it/da-pescara-alla-nazionale-la-favola-di-verratti-insigne-e-immobile/.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 14/01/2021
Tempo esecuzione pagina: 0,06564 secondi