Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

TRAILANI: "La SIM società solida e ambiziosa"

A cura di Luca Salini

Giuseppe Trailani ha appeso la scarpette al chiodo ma è rimasto nel mondo del calcio con risultati a dir poco soddisfacenti. Un personaggio poliedrico e estroso, capace di creare dal nulla nuove situazioni che riscuotono successo e adesioni. Ascoltiamo Mister Trailani.

Mister Trailani. Partiamo da una domanda generale. Secondo lei il calcio dilettantistico a settembre potrà ripartire in sicurezza? 

Premettendo che stiamo vivendo questa situazione nell'incertezza più totale da parte della Federazione, forse per una forma  precauzionale, ad oggi rimango fiducioso in una tarda ma sicura ripartenza.

Lei è nel mondo del calcio da tanti anni. Ora si occupa anche del settore giovanile del Teramo calcio. 

Sono nel mondo del calcio dilettanti da tantissimi anni, mentre sono entrato nel mondo del calcio giovanile da circa quindici anni. Da due anni faccio parte del settore giovanile del Teramo Calcio: come collaboratore under 15 Nazionale lo scorso anno e come primo allenatore Under 14 per la prossima stagione.

Lei è ideatore e fondatore dell’Academy Soccer School Technical Individual, che insegna calcio ai bambini, soprattutto da un punto di vista della tecnica. Il progetto è molto importante anche perchè oggi la tecnica si insegna poco ai ragazzi puntando più sulla forza fisica. Da dove nasce l'idea di dar vita ad un progetto così originale? 

Con grande soddisfazione mi piace sottolineare come la mia Academy sia la prima in assoluto in Abruzzo e tra le prime dieci in Italia. Sono molto soddisfatto anche per il progresso e per l'apprezzamento che sto avendo nel corso degli anni, la crescita è evidente sotto tutti i punti di vista.
L'idea di integrare il classico allenamento collettivo con l'allenamento specifico sulla tecnica calcistica individuale nasce proprio dalla carenza stessa dell’insegnamento della tecnica, che purtroppo per molti anni è stata lasciata da parte. Se si pensa che l' unico attrezzo o mezzo per praticare calcio è pallone, di conseguenza dobbiamo avere più confidenza possibile connessa con la tecnica individuale.

A suo giudizio la crisi economica post pandemia potrà avere ricadute negative per il calcio dilettantistico? 

Assolutamente certo di questo ma credo che le ripercussioni si faranno sentire per tanti anni. Va anche detto che purtroppo il calciatore dilettante spesso non riesce a darsi una dimensione reale in termini economici in base alle categorie di appartenenza.

Lei è molto vicino alla SIM Pontevomano di Mister Isotti. Siete pronti per il prossimo campionato di seconda categoria? 

Anche se dallo scorso anno non sono più un giocatore della SIM in quanto  ho appeso le scarpette al chiodo, rimango comunque sempre vicino alla SIM. Posso affermare che la squadra è prontissima per affrontare il prossimo campionato.

Parliamo di calcio mercato. Secondo lei che mercato sarà?

Il calciomercato per queste categorie sarà votato al risparmio per evidenti ragioni.

La Sim intanto ha confermato Mister Isotti per la prossima stagione. Un importante segnale nel solco della continuità. 

Confermando Mister Isotti sicrimarcano la solidità progettuale e l’ambizione di questa società.

Mister altri colpi di mercato della SIM? Come vi state muovendo? 

La SIM si è mossa con anticipo chiudendo già ad oggi la rosa per il 2020/21.
Con questo vorrei fare pubblicamente un ringraziamento a tutti i calciatori che si sono avvicinati alla SIM accettando il discorso progettuale e non ragionando in termini economici.
La SIM ha dimostrato negli anni di essere tra le poche, anzi pochissime, società solide.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 21/07/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,06091 secondi