Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

DI FILIPPO: "Aspetto una società ambiziosa che valorizzi i giovani"

A cura di Luca Salini

Anche il mercato degli allenatori merita di essere preso in considerazione. Ci sono tanti Mister preparati che sono alla finestra in attesa che si materializzi la proposta giusta. Uno di questi è Mario Di Filippo, con cui abbiamo fatto una piacevole chiacchierata.

Mister Di Filippo, come ha vissuto questo periodo di chiusura totale e di fermo del calcio?

Ho vissuto molto male questo lungo periodo della pandemia. Mi mancavano il campo, lo spogliatoio, i ragazzi. Ma credo che sia normale in quanto il calcio è stato sempre una componente fondamentale della mia vita.

Ha ottenuto ottimi risultati come allenatore delle giovanili facendo esordire tanti ragazzi in prima squadra.

Per quanto riguarda i ragazzi posso dire con orgoglio che abbiamo lavorato bene dal punto di vista fisico e tecnico-tattico ma soprattutto sul piano mentale. I ragazzi sono stati bravi a crescere e maturare anche calcisticamente e hanno meritato in parecchi di giocare in prima squadra.

Mister dopo l’esperienza all’Atletico Lempa ora ha deciso di tornare ad allenare in prima squadra.

L’esperienza a Villa Lempa è stata positiva e molto costruttiva. Abbiamo raggiunto l’obiettivo di riformare il gruppo da zero e su questo solco la stessa società ha proseguito il cammino. La mia vocazione è quella di allenare una prima squadra anche se mi trovo benissimo con i giovani.

A suo giudizio come ripartirà il calcio dei dilettanti dopo la pandemia?

Tante società saranno in crisi in quanto' il calcio vive di sponsor di piccole e medie imprese, messe in crisi dalla pandemia. Speriamo che il Covid non ritorni aggressivo pericoloso e con casi gravi, altrimenti sarà un disastro.

La crisi economica conseguenza della pandemia ridimensionerà tante società di calcio dilettantistico. Secondo lei cosa potrebbe fare la Federazione per sostenere le società in questo difficile momento?

La federazione a mio parere potrebbe dimezzare i costi per le iscrizioni, i tesseramenti etc in modo da non far scomparire parecchie società. Auspico che queste misure vengano adottate.

La stagione è alle porte. Mario Di Filippo dopo l’esperienza con Atletico Lempa in quale categoria preferirebbe allenare?

Preferirei allenare società con progetto pluriennale in cui si punta sulla valorizzazione dei giovani, che rappresentano il futuro del calcio, soprattutto ora a causa della crisi economica.

Ha avuto dei contatti con qualche società?

Ho avuto dei contatti ma non c’erano i presupposti per iniziare un campionati di prima categoria per carenza di soldi e del settore giovanile, quindi ho preferito declinare.

Quali obiettivi e caratteristiche deve avere una società per trovare l’accordo con lei?

Le società per trovare un accordo con il sottoscritto non devono interferire nel merito delle scelte tecniche. Sono a disposizione dei dirigenti e mi confronto con loro su tutto ma sono io l’allenatore. Poi in base alle caratteristiche dei calciatori a disposizione si troverà il modulo più adatto. Ad ogni prediligo sempre un tipo di gioco propositivo.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 18/07/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,04699 secondi