Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

Focus sul campionato di Serie B

Con ogni probabilità, la scorsa stagione è stata una delle più difficili della storia recente della Serie B. Tra ricorsi, fallimenti, difficoltà finanziarie e tanti altri problemi che purtroppo affliggono ogni categoria del nostro calcio, erano in pochi a credere che quest’anno la situazione sarebbe tornata alla normalità. Le cose, tuttavia, sono andate oltre le più rosee aspettative dal punto di vista organizzativo e il campo è tornato a farla da padrone. Quando sono state disputate 28 gare del campionato di Serie BKT edizione 2019-2020, il Benevento guida la classifica con un vantaggio più che rassicurante sul Frosinone terzo in classifica e i sanniti sono lanciatissimi verso quella che sarebbe la loro seconda promozione in massima serie negli ultimi quattro anni.

Le favorite alla promozione diretta

Alla vigilia di questa stagione, tutti gli addetti ai lavori avevano individuato le retrocesse Chievo Verona, Empoli e Frosinone come le principali indiziate per il ritorno immediato in massima serie. Tutte e tre le compagini, tuttavia, vuoi per un motivo, vuoi per un altro, non sono state capaci di dare seguito alle aspettative di inizio campionato e ben presto si sono ritrovate distanti dalla zona promozione diretta. Mentre i toscani e i clivensi hanno lentamente risalito la china solo nell’ultimo periodo e oggi si ritrovano ai margini zona playoff, al Frosinone è andata meglio e i ciociari hanno iniziato a dare continuità ai propri risultati sin dalla prima parte di stagione. La squadra allenata da Alessandro Nesta pare aver trovato l’assetto giusto e, grazie anche ai 13 punti conquistati nelle ultime sei giornate, oggi si ritrova al terzo posto, a una sola lunghezza di distanza dal secondo attualmente occupato dal Crotone, con i pitagorici che un po’ a sorpresa e contro i pronostici delle agenzie di scommesse sportive online come Betway si ritrovano in zona promozione diretta. In vetta alla classifica, ad ogni modo, c’è lo straordinario Benevento del presidente Vigorito che, anche grazie all’ottimo lavoro sin qui svolto dal mister Filippo Inzaghi, sta recitando il ruolo di ammazza campionato. I sanniti risiedono stabilmente al primo posto, con 20 lunghezze di vantaggio sul Crotone secondo e con ben 22 punti di vantaggio proprio sul Frosinone terzo. I campani sono ormai certi della promozione in Serie A e la sensazione è che con qualche innesto di qualità questo gruppo potrà facilmente dire la sua anche in massima serie.

 La zona playoff e la situazione del Pescara

 In zona playoff sono diverse le squadre che stanno sorprendendo sia per la qualità del gioco che per la continuità di risultati trovata. Mentre il Pordenone, sotto la guida del sempre sorprendente Tesser, sta onorando al meglio la prima partecipazione della propria storia nel campionato di Serie B anche grazie ai tanti giovani di talento che ha in rosa, la Salernitana ha fatto affidamento su un gruppo di grande esperienza che fa della fisicità il suo cavallo di battaglia. Parte del merito dei risultati dei granata è sicuramente del tecnico Gian Piero Ventura, in cerca di riscatto dopo le terribili esperienze sia alla guida della Nazionale Maggiore che del Chievo Verona. Salernitana e Pordenone, ad ogni modo, dovranno vedersela con la spietata concorrenza di Cittadella, Frosinone e Spezia, con i liguri che stanno attraversando un ottimo periodo di forma soprattutto tra le mura amiche. A causa di un inizio di stagione da dimenticare, il Pescara non è invece tra le squadre in lizza per la promozione in Serie A. Gli abruzzesi, dopo aver dato il via alla stagione tra i migliori auspici, si sono persi per strada e la società si è vista costretta a esonerare il tecnico Zauri e ad affidare la panchina a un allenatore che in più di un occasione ha detto di ispirarsi a un abruzzese doc come Marco Giampaolo. Stiamo parlando di mister Legrottaglie che alla sua prima esperienza in Serie B sarà chiamato a dimostrare di essere già pronto per la categoria e dovrà essere bravo a tirare il Pescara fuori dalle zone meno nobili della classifica. Il vantaggio nei confronti del Venezia quintultimo è di soli tre punti e un eventuale playout rappresenterebbe una terribile battuta d’arresto nel progetto di crescita della società pescarese.

La stagione di Serie B sta per entrare nel vivo e da appassionati di calcio non vediamo l’ora di metterci comodi in poltrona e goderci lo spettacolo del campionato cadetto. 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 15/05/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,07309 secondi