Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI     VIDEO

Intervista a Tiziano DI GIUSEPPANTONIO, mister dell'ALBA MONTAUREI

A cura di Luca Salini

Il Mister Di Giuseppantonio è protagonista assoluto con la squadra che allena con entusiasmo, dimostrando di possedere qualità e capacità straordinarie. L’Alba Montaurei è primo in classifica nel girone D di Pirma Categoria ma il campionato è incerto e difficile.

Mister, l'Alba Montaurei guida solitario la classifica. La strada è ancora lunga ma la sua squadra ha ingranato la quinta... 

Obiettivamente stiamo disputando un grande campionato. Siamo stati bravi a rincorrere quando eravamo poco più indietro, e adesso dobbiamo esserlo ancora di più per mantenere questa posizione di classifica. Mancano ancora tante partite, ma in questo momento cruciale del torneo ogni gara avrà un'importanza particolare.

La partita di domenica scorsa contro il Sant'Omero si è rivelata più difficile del previsto, almeno stando alla vittoria di misura per 2 a 1.

Il Sant'Omero, nonostante abbia tanti ragazzi in rosa, di cui alcuni di ottimo livello, è una squadra ben organizzata, e non è stato affatto semplice vincere la partita. In generale non è stata una partita bellissima, ma abbiamo avuto 4/5 occasioni nitide, e due di queste le abbiamo sfruttate al meglio.

Mister, lei ha giocato a buonissimi livelli ottenendo risultati importanti. Ci descrive le tappe più significative della sua carriera da giocatore? 

Ho iniziato partendo dalle giovanili del Montorio 88, con una parentesi di un anno alla Renato Curi, per poi tornare e fare tutta la trafila fino alla prima squadra. Ho giocato parecchi anni in Eccellenza appunto con il Montorio 88, poi tre anni con il S. Nicolò, dove siamo riusciti a risalire dalla Prima Categoria fino all'Eccellenza, sfiorando la D per un punto. Poi tre anni di Valle del Gran Sasso, dove abbiamo raggiunto sempre i playoff senza però riuscire a fare il salto di categoria, ma vincendo una Coppa Italia Promozione, poi un anno a Tossicia in Promozione. A seguire cinque anni di Montaurei, salendo dalla Seconda Categoria alla Promozione. Per poi finire la "carriera" a Ornano vincendo la Terza Categoria e sfiorando il salto in prima l'anno dopo. Cosa che poi è avvenuta l'anno successivo da allenatore, vincendo j playoff.

Quali erano i vostri obiettivi ai nastri di partenza del campionato? 

Il nostro obiettivo era di fare un campionato di vertice e giocarcela fino alla fine, come stiamo facendo. Sapevamo che ci sarebbero state altre squadre attrezzate e quindi siamo in linea con i programmi iniziali.

Il girone D di prima categoria è molto equilibrato al vertice. Cosa si aspetta dall'ultima parte di stagione?

È equilibratissimo, tre squadre in due punti, in più dobbiamo ancora affrontarci tra di noi. È ancora tutto aperto.

La squadra che vi ha messo maggiormente in difficoltà e la partita che giocherebbe di nuovo. 

Devo dire che ho visto parecchie squadre attrezzate che esprimono  un buon calcio. Sono state pochissime le partite "facili". Per quanto riguarda le partite che vorrei rigiocare, tutte quelle che abbiamo giocato in casa sul nostro campo. Avrei voluto giocarle su un terreno adeguato, poi, magari, sarebbe andata allo stesso modo, non lo so, ma almeno avremmo giocato in condizioni ottimali. A tal proposito, ringrazio l'Amministrazione Comunale, nella persona di Lorenzo Valleriani, per essersi fortemente impegnata a trovare una soluzione per permetterci di giocare su un terreno di gioco adeguato.

Durante il mercato invernale avete effettuato operazioni in entrata e in uscita? 

Durante il mercato invernale, abbiamo confermato in blocco la rosa costruita ad agosto. Abbiamo perso due ragazzi che hanno voluto fare scelte diverse, ma abbiamo completato la rosa con un 1997, Di Giuseppe, che era con noi già lo scorso anno.

Vuole mandare un messaggio al collega Di Marzio, Mister del Casoli? 

Quando ci incontreremo, gli diro che sta facendo un grande campionato.

Mister progetti per il futuro? Resterà allenatore dell'Alba Montaurei? 

Sinceramente, adesso ho la mente totalmente impegnata su questo finale di stagione. Ci sarà tempo e modo per valutare tutto quando il campionato sarà finito.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 03/03/2020
Tempo esecuzione pagina: 0,03279 secondi