Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI COPPE     VIDEO

1a D - SANT'OMERO ai nastri di partenza

SANT'OMERO - Inizia ufficialmente giovedì 8 agosto con il raduno presso il Comunale la nuova stagione della Palmense che riparte dal campionato di Prima categoria. Dopo tanti anni passati sui campi di Promozione e di Eccellenza la società biancazzurra, complice un "annus horribilis" non è riuscita a salvarsi nella sfida play out col Tornimparte dello scorso maggio ed ora è pronta a tuffarsi nell'insidioso campionato di prima.

Un boccone amaro da digerire  ma non una tragedia sportiva per i vertici di via dello sport che in primis hanno salvaguardato un movimento ormai giunto alla soglia dei 50 anni calcistici con la nuova società insediatasi il 28 dicembre 2018 con a capo il presidente Pompizi. Le redini della squadra sono state affidate ad un tecnico esperto quale Fabrizio Catelli che avrà a disposizione tutti i ragazzi che sono cresciuti calcisticamente con i colori biancazzurri tra i quali Costantini, Di Amario, Di Fabio, Mosconi, tutti con molte presenze nella categoria immediatamente superiore. Occasione anche per i vari giovani della "cantera" per fare un campionato impegnativo e formarsi come perni del presente e del futuro. In entrata, il DS Marco Paolini in concerto con allenatore e società ha acquisito le prestazioni sportive dei vari Di Annunzio, D'alonzo, Corso, Di Felice Stefano e Andrea, Loddo, Di Antonio e Recinella, tutti giocatori utili e funzionali per il progetto del nuovo Sant'Omero. "Progetto che parte con molta umiltà e coi piedi ben saldi a terra - afferma Paolini - è inutile fare voli pindarici ad agosto. Bisogna lavorare a testa bassa,  gli errori del passato devono essere di insegnamento. Abbiamo scelto un allenatore che sarà un valore aggiunto per tutti e negli occhi dei giocatori ho visto una gran voglia di iniziare, un entusiasmo che ha contagiato anche me. Di una cosa sono sicuro ed è che tutti daranno anima e corpo per questi colori".

A settembre riprenderà anche l'attività del settore giovanile con allievi e giovanissimi, e della scuola calcio con iscrizioni aperte sia per calciatori sia per calciatrici.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 08/08/2019
Tempo esecuzione pagina: 0,09960 secondi