Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     VIDEO

2a C - Intervista a LUCCI tecnico dell'ARSITA, a cura di Luca Salini

Mister Lucci per il terzo anno consecutivo è alla guida dell'Arsita calcio. Quest'anno avete allestito una formazione di altissimo livello con grandi obiettivi.

Si, è il terzo anno e sono felice e orgoglioso che la società mi abbia proposto di nuovo di guidare la squadra. Ci sono entusiasmo e voglia di fare bene. Di comune accordo con la società e il DS Tini abbiamo cercato e trovato quei tre/quattro ragazzi che rispettano le caratteristiche di cui avevamo bisogno per provare a migliorare il già buono risultato dell'anno scorso. La cosa che ci ha fatto piacere è che in molti si sono proposti per far parte della nostra squadra: tutti volevano venire a giocare ad Arsita. Qualcuno ha anche detto che sembrava che avessimo il miele.... 

Ci illustra i nuovi acquisti. Cosa pensa dei nuovo acquisti e si sono ambientati nella nuova realtà?

Abbiamo fortemente voluto Alessio Del Papa, difensore centrale esperto, intelligente tatticamente e con la cattiveria giusta, Un giocatore di spessore che in passato ha giocato in categorie molto superiori; poi Armando Icaro, arsitano, centrocampista centrale, un ritorno a casa il suo, è il giocatore che dovrebbe darci le giuste geometrie e un po' più di ordine, cosa che ci è mancata l'anno scorso; Davide Vadini, attaccante e ragazzo serio, che negli ultimi anni ha giocato a Elice e VB Montefino dove ha contribuito a vincere il campionato di Seconda categoria; Damiano Di Massimo, attaccante, potrebbe essere il nostro valore aggiunto se riesce a calarsi nella categoria e a capire i meccanismi e gli equilibri del gruppo. Ha forza, tecnica, velocità e la giusta presunzione. 

In questo inizio di campionato avete subito un pò troppe reti. E' soddisfatto dell'avvio o si aspettava risultati migliori? 

Non siamo partiti benissimo se parliamo di gioco, anche se abbiamo sempre fatto punti. Non siamo ancora convinti delle nostre potenzialità e sembra che ci sia poco agonismo. Non mi fanno paura le reti subite o gli errori fatti ma l'approccio che abbiamo con la gara. Però sono fiducioso e sicuro che miglioreremo con il passare delle partite. 

A suo avviso quali sono le favorite per la promozione diretta?

Parlare delle favorite dopo tre partite mi sembra presto ma se dobbiamo prendere in considerazione i nomi,, sulla carta inserisco il Real Castelnuovo e il Real Castellalto: le vedo tra le prime. Anche Città di Penne e soprattutto Farindola, dell'amico Mister Del Trecco sono due squadre da tenere in considerazione per la vittoria finale, di certo le troveremo tra chi giocherà i play-off. 

Gli esperti e gli osservatori sostengono che l'Arsita ha una rosa talmente competitiva da puntare alla promozione diretta. Lei cosa risponde? 

Non credo che possiamo puntare alla vittoria del campionato, non ci spero nemmeno. Avevamo una bella squadra l'anno scorso e l'abbiamo rinforzata ma non a tal punto da vincere il girone. Noi cercheremo di lottare fino alla fine per piazzarci tra le prime cinque ma sarà dura.... forse durissima. 

Anche in questo inizio campionato Lucci non ha perso il vizio del gol segnando reti determinanti per la sua squadra. Dove vuole arrivare? 

Quest'anno inizio a sentirmi "vecchio".Faccio fatica negli allenamenti e ho bisogno di qualche giorno in più per recuperare dalle gare della domenica, però tra coppa e campionato ho già segnato due reti e la cosa mi dà soddisfazione. È tutto frutto dell'impegno che metto in questo magnifico sport....anzi "gioco". Mi piacerebbe arrivare a poter giocare una partita ufficiale con mio figlio. Devo resistere altri 4/5 anni. Sarebbe bellissimo. 

Un giudizio sulle squadre della Vallata del Fino. 

Il VB Montefino e il Castiglione hanno avuto la sfortuna di far parte di un girone teramano che quest'anno sembra molto più difficile e competitivo degli ultimi anni. Il Montefino, con una squadra quasi completamente rinnovata, con un nuovo allenatore e con un mercato estivo di tutto rispetto, deve cercare di trovare la quadratura del cerchio nel più breve tempo possibile per raggiungere la quota salvezza e cercare di togliersi delle soddisfazioni. Il Castiglione dopo la retrocessione ha smantellato la squadra e punta tutto sui molti giovani provenienti dal settore giovanile. Non sarà facile fare quei punti necessari per mantenere la categoria anche se la qualità e la voglia di fare bene non mancano. Credo però che entrambe riusciranno a tirarsi fuori dalla zona playout alla fine del campionato. Se dovessero riuscire a fare un campionato tranquillo sarà certamente merito dei due allenatori e delle società. Il Bisenti è partito con qualche difficoltà e con un nuovo allenatore arrivato negli ultimi giorni di preparazione. Gianni Salvatore è un Allenatore capace, esperto, che si fa rispettare e voler bene dai propri giocatori e riuscirà di certo a raggiungere gli obiettivi prefissati. Lo United Piane dopo il ripescaggio mantiene la linea del finale di campionato scorso, dove il nuovo Mister ha portato una ventata di positività e allegria. Con i nuovi acquisti nel mercato estivo sono sicuro che riuscirà a fare un campionato più che dignitoso. Il Castilenti quest'anno ha ritrovato la voglia di formare una società giovane e dopo qualche anno di pausa torna a partecipare in un campionato di terza categoria. Non conosco bene chi sono i protagonisti di questa nuova compagine e quindi non posso far altro che fare un grosso in bocca al lupo e augurare che possano riuscire a ripetere i campionati che portarono la squadra a partecipare a categorie più importanti.

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 02/10/2018
Tempo esecuzione pagina: 1,30932 secondi