Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI     VIDEO

La Coppa del Mondo entra nel vivo

  Scritto da Redazione Abruzzo il 27/06/2018

È passata poco più di una settimana dall'inizio delle ostilità, ma la Coppa del Mondo di Russia 2018 ha già dato dimostrazione dell'intensità della quale è impregnata. Una serie di partite vertiginose e piene di goal hanno caratterizzato la prima parte di questa competizione, che per la prima volta si gioca nel paese euroasiatico. La debacle dell'Argentina con la Croazia è soltanto l'ultimo di una serie di risultati che stanno scuotendo l'estate degli appassionati di calcio di ogni angolo del pianeta. Una delle squadre più attrezzate di tutte per vincere la coppa si trova praticamente con le spalle al muro e rischia di venire eliminata al primo turno. Qualcosa di simile succede alla Germania, che nel primo match del gruppo è stata sconfitta in maniera sorprendente da un Messico sbarazzino e senza paura; ma, in generale, questi primi giorni di coppa del mondo hanno tracciato una serie di linee guida.

La prima è che non esiste una squadra il cui gioco sia talmente squisito e virtuoso da dominare gli avversari. Lo stesso Brasile, che è la favorita secondo i pronostici calcistici di William Hill, è stato fermato dalla Svizzeria sull'1 a 1 nel primo incontro del girone. In questo incontro Neymar è apparso piuttosto appannato e non ha dissipato i dubbi sulla sua condizione fisica dopo l'infortunio al piede patito a febbraio. Difatti, il fantasista brasiliano ha abbandonato giorni fa l'allenamento della Seleçao per un problema alla caviglia dello stesso piede operato mesi fa. La sua prestazione contro la Svizzera non è stata delle migliori e il numero 10 verdeoro è sembrato piuttosto frustrato per non aver potuto trovare le migliori soluzioni a livello individuale. Con Coutinho e Marcelo come altri crack disposti a dargli una mano, Neymar deve capire che non può essere l'unico protagonista, se intende vincere la sesta coppa del mondo della sua nazionale.

Così, mentre Messi y Neymar si disperano, Cristiano Ronaldo trova invece consolazione con il suo Portogallo: 4 sono le reti messe a segno dal numero 7 del Real Madrid nelle prime due partite. Dopo la strepitosa tripletta nel 3 a 3 contro la Spagna, il lusitano ha trovato la porta anche contro il Marocco, dando così la possibilità alla sua nazionale di portarsi a 4 punti in classifica. 4 goal per 4 punti, gli stessi della Spagna che grazie a Diego Costa ha trovato la vittoria contro l'Iran dopo aver provato a scassinare la difesa strenuamente messa a punto da Carlos Queiroz, un allenatore coriaceo ed esperto. Il primato del girone B se lo giocheranno Portogallo e Spagna nell'ultimo incontro del girone, nonostante l'Iran abbia ancora delle possibilità di qualificazione nel caso in cui riuscisse ad imporsi sui lusitani.

Chi viaggia a fatica, ma con concretezza verso il successo è la Francia, che ha battuto per 1 a 0 il Perù grazie a un goal di Kylian Mbappe, il più giovane marcatore di sempre delle nazionale transalpina. Già qualificati agli ottavi, i francesi sono ufficialmente candidati alla vittoria. 

 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 27/06/2018
Tempo esecuzione pagina: 2,18130 secondi