Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     VIDEO

1a CATEGORIA: Il punto di tutti i gironi dopo Play Off e Play Out

  Scritto da Redazione Abruzzo il 16/05/2018

Con l’archiviazione del campionato, spazio al lungo e tortuoso quanto emozionante percorso dei play off che, ai nastri di partenza, vede ben 16 squadre in lizza per un solo posto in promozione, da assegnare in questa maniera:

 

- Play off del girone di appartenenza tra 2°,3°,4° e 5° classificato, da dove uscirà la vincente del girone;

- Semifinali play off regionali, con le vincenti dei gironi A, C e D a scontrarsi in un triangolare, mentre le vincenti dei gironi B e E si affrontano in una doppia sfida andata e ritorno;

- Finalissima play off, a gara secca su campo neutro, tra le due squadre vincenti nel turno precedente.

Il dato curioso è che, nei 5 gironi di prima categoria, solo in quello A,  la quinta classificata è riuscita a disputare almeno il primo turno, mentre nei rimanenti gironi la quinta ha chiuso la regular season con un distacco uguale o maggiore di 10 punti dalla seconda, eliminandosi matematicamente. Comunque sia, anche l’unica formazione che partiva dal gradino più basso, il Villa Santangelo, è stato eliminato dal New Team Pizzoli con un secco 4-1. I rossoneri, dunque, accedono alla finale con il San Benedetto, che a sua volta è riuscito a superare il Pro Celano per 1-0 (Altobelli). Nel girone B, quello dove è presente l’Atessa, passa il turno la Virtus Ortona, che riesce a piegare la resistenza del Vasto Marina nei minuti finali grazie al gol di Fedele, guadagnandosi il pass per la finale di girone, prevista domenica prossima al Fontecicero. Il Cugnoli, nel girone C, schianta il Federlibertas Bugnara e adesso è atteso dal Sant’Anna: eppure sono gli ospiti a passare in vantaggio con Leombruno; poi, nella ripresa, entra in azione Masciovecchio, il quale si carica i suoi sulle spalle e li trascina con una tripletta, prima del definitivo 4-1 ad opera di Sciarra, a tempo scaduto. L’unica squadra a riuscire nell’impresa di passare il turno nonostante il fattore campo sfavorevole è il Giulianova Annunziata, nel girone D, che riesce ad espugnare il campo del Miano grazie ai sigilli di Fratoni e Di Berardino (che segna il gol vittoria al 12’ del primo tempo supplementare), i quali firmano il blitz giallorosso al “Tancredi”; ora, la truppa del presidente Mucciconi, affronterà un’altra difficile trasferta, in casa del New Club Villa Mattoni. Infine, nel girone E, passa il turno l’Elicese dopo una partita tiratissima contro un coriaceo Vis Montesilvano che, nonostante esca indenne dalla difficile trasferta, mastica amaro perché lo 0-0 dopo i 120 minuti, premia la formazione di Elice, impegnata adesso in casa dell’Hatria.

Oltre agli spareggi per la promozione, si sono disputati anche i tragici play out, crocevia obbligatorio per le squadre giunte nelle ultime posizioni in classifica, per stabilire le squadre che retrocedono in ogni girone di prima. Criteri diversi per stabilire un totale di 14 retrocessioni: nel girone A sono retrocesse direttamente 3 squadre, tra l’altro con ampi divari di punti dal resto del gruppo, e sono il Pizzoli, Valle Aterno e Vallelonga. Nel girone B, invece, festeggia una clamorosa salvezza il Tre Ville, squadra partita malissimo nella prima parte di stagione ma che, con gran lavoro da parte di mister Bucci e società al seguito, riesce ad avere la meglio sul Roccaspinalveti e guadagnarsi la permanenza in prima categoria: dopo una gran partenza dei roccolani, che nel primo quarto d’ora colpiscono una traversa con Farina e, soprattutto, sbagliano un penalty, anche se in questo caso è bravissimo Sorrentino a ipnotizzare Piccirilli e a deviare in angolo, i gialloverdi passano a condurre con capitan Di Pendima, ex Atessa, al 24’, per poi chiudere i giochi nell’ultimo quarto di gara con Pagano, abile a sfruttare una ripartenza. Il Roccaspinalveti, retrocede dunque in seconda categoria dopo  quasi 2 lustri in prima, dalla stagione 2009/10 (di mezzo, la retrocessione del 2012) e, di fatto, è l’unica retrocessa “reale” del girone B, dato che l’Atletico Cupello, si era già ritirato dal campionato a gennaio. Nel girone C, finiscono in seconda categoria il Pescina (solo 4 punti all’attivo), il Roseto e la Morronese, uscita sconfitta dallo spareggio con il San Pelino, in casa di quest’ultimo. Villa Real ultima classificata nel girone D, perde la categoria direttamente, mentre Alba Tortoreto e Controguerra conquistano la permanenza battendo rispettivamente Cellino (2-1) e Cermignano (2-4 in trasferta). Le ultime retrocesse sono Torrevecchia e Vis Cerratina, nel girone E, ai quali si accoda mestamente la Pennese, che pareggia in casa del Villa Bozza Montefino ma ciò non basta per il miglior piazzamento dei biancoverdi al termine della stagione regolamentare. Di seguito, un riepilogo di tutti i risultati:

PLAY OFF (PRIMO TURNO):

- GIRONE A 

NEW TEAM PIZZOLI – VILLA SANTANGELO 4-1

SAN BENEDETTO – PRO CELANO 1-0

 

- GIRONE B

ATESSA MARIO TANO GIA’ QUALIFICATA

VIRTUS ORTONA – VASTO MARINA 1-0

 

- GIRONE C

SANT’ANNA GIA’ QUALIFICATO

CUGNOLI – FIDERLIBERTAS BUGNARA 4-1

 

- GIRONE D

NEW CLUB VILLA MATTONI GIA’ QUALIFICATO

MIANO – GIULIANOVA ANNUNZIATA 1-2

 

- GIRONE E     

HATRIA GIA’ QUALIFICATA

ELICESE – VIS MONTESILVANO 0-0

 

PLAY OUT (Finali)

- GIRONE B     

TRE VILLE – ROCCASPINALVETI 2-0

 

- GIRONE C     

SAN PELINO – MORRONESE 2-1

 

- GIRONE D     

ALBA TORTORETO – CELLINO 2-1

CERMIGNANO – CONTROGUERRA 2-4

 

- GIRONE E     

VILLA BOZZA MONTEFINO – PENNESE 1-1

*In grassetto le squadre che passano il turno play off e le squadre che restano in prima categoria.

 

Settimanale a cura di BOPERDUE

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 16/05/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,79183 secondi