Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     VIDEO

2a D - Il punto al termine del girone di Andata

Nulla è scontato, le sorprese sono dietro l'angolo nel girone teramano. 

  Scritto da Nicolas Maranca il 12/01/2018
Il 2018 può davvero essere l'anno dello Scerne. Nel girone teramano di Seconda Categoria, infatti, la squadra di mister Pepe domina la classifica con una serie più che positiva di risultati. L'unico incidente di percorso è rappresentato dal 4-2 subito dal Cortino, ma nelle restanti 13 partite sono sempre arrivati i punti per i pinetesi. Secondo posto per il Castagneto, anch'esso con una sola sconfitta a referto. A penalizzare Narcisi e compagni sono i 6 pareggi ottenuti in 14 gare, con un continuo alternarsi di vittorie e 'x'. Terzo posto, a pari punti, per Real Castellalto e Usac Corropoli. Inoltre, sono i due attacchi più prolifici del girone (36 gol per la neopromossa, 29 per Michini e compagni). Le due squadre potevano essere anche più in alto, ma alcuni passi falsi hanno ostacolato il loro cammino. Chiude la zona playoff il Paterno Tofo, che era partito bene, ma che ha chiuso il girone di andata con due sconfitte pesanti con Real Bellante e Campli. Un punto di ritardo per il Campli, che si è avvicinato alla zona che conta grazie ai 5 successi nelle ultime 6 sfide disputate. Per la squadra del Presidente d'Isidoro, il girone di ritorno sarà tutto da vivere. Vicinissimo anche il Cortino, che continua a dire la sua anche con gli ultimi due pareggi con Real Castellalto e Castagneto. Per Quaranta e compagni c'è la consapevolezza di poter giocarsela con tutti, lo dimostra il non aver perso mai contro le prime tre in classifica. Non molto distante è l'Arsita. Attualmente a metà classifica, la squadra di mister Lucci paga soprattutto gli appena 4 punti raccolti tra la terza e l'ottava giornata. Ottimi i successi con Real Castellalto e Campli, risultati che fanno molto moralmente. La neopromossa ha dimostrato di poter battagliare fino in fondo con tutte le squadre. Castrum Silvi in ritardo in classifica, ma a spingere i rossoblu sono soprattutto gli ultimi tre risultati positivi. I ragazzi del Presidente Partipilo hanno perso una sola volta in casa, contro il Cortino, ma è in trasferta che servono progressi per tentare una rimonta difficile ma non impossibile. 5 punti nelle ultime 7 per il Casemolino, un trend che tiene la squadra nella zona medio-bassa della graduatoria. Eppure, la partenza di Zacchei e compagni aveva fatto presagire un campionato diverso, con la media di 2 punti a gara nelle prime cinque giornate. A quota 18 punti, a pari punti, c'è anche il Real Bellante, squadra dai due volti. I ragazzi del Presidente Pallini sono stati in grado di dilagare con Bisenti ed Arsita (6-2 e 4-0), di bloccare lo Scerne per poi concedere punti alle inseguitrici United Piane e Cappelle Sul Tavo. Hanno un certo peso gli appena 4 punti raccolti in trasferta per una squadra che ha le potenzialità di battagliare più in alto. Dopo un avvio difficile, il Bisenti aveva messo paura a molti ottenendo 11 punti tra la settima e l'undicesima giornata, ma i ko con Cappelle e Corropoli hanno lasciato i rossoblu all'ultimo posto utile per la salvezza diretta. In zona playout, Rocca Santa Maria e United Piane continuano a darsi battaglia. Dopo il mercato invernale, le due squadre si sono rinforzate non poco. Il dato particolare è che entrambe hanno ottenuto un solo pareggio fin qui. Nello scontro diretto, i neroverdi hanno avuto la meglio, ma la seconda parte di stagione sarà avvincente. Il Cappelle Sul Tavo è ultimo e ha centrato appena 5 punti, ma i 4 ottenuti nelle ultime due giornate lasciano trapelare ottimismo. 
Print Friendly and PDF
  Scritto da Nicolas Maranca il 12/01/2018
Tempo esecuzione pagina: 0,93205 secondi