Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     VIDEO

Giro di boa nel girone B di 1a Categoria: il PUNTO

  Scritto da Redazione Abruzzo il 21/12/2017

L’ultima giornata di andata coincide con l’ultimo impegno dell’anno prima della pausa natalizia, che incorona il Lanciano campione d’inverno: i rossoneri, nella prima trasferta giocata su un campo in terra, espugnano Celenza sul Trigno con un secco 0-4 (unica vittoria esterna di giornata) recante le firme di Cianci (doppietta), Di Gennaro e Scudieri; nulla da fare per i trignini, subito in svantaggio al 20’ (dopo che il signor Di Monteodorisio aveva annullato un gol ai rossoneri) e crollati nella ripresa, chiudendo anche in 10 per l’espulsione del redivivo Di Pardo. Primo pareggio stagionale per l’Atessa, bloccata sullo 0-0 in casa del coriaceo Scerni, in una gara molto tirata caratterizzata dal vento e dalle poche occasioni; decisivo, nel finale, il numero 1 scernese Cianci, autore di due interventi risolutori. Approfitta dello stop dei rossoblù l’Ortona, vittorioso, nell’unico anticipo del sabato, sul San Vito; a sorpresa, sono gli ospiti a portarsi in vantaggio con Labbrozzi, al 21’, ma poi ci pensa il re dei bomber Del Peschio, con due punizioni, a ribaltare il risultato e Leone, nel finale, arrotonda il successo dei gialloverdi, ora a 4 punti dagli atessani. Dietro, il vuoto, con la quarta in classifica, l’Athletic Lanciano, che viene beffato all’ultimo respiro dal Fresa: al villa delle rose i frentani si portano in vantaggio con il neo acquisto Barone (proveniente dall’Orsogna) ad inizio ripresa; i biancorossi, però, non demordono e riescono a strappare un prezioso pareggio grazie alla zampata di Giuseppe Tracchia al 93’; per gli alto vastesi 5 punti nelle ultime 3 gare e salvezza diretta che torna fattibile. A fatica, torna alla vittoria l’Orsogna che, tra le mura amiche di Castelfrentano, riesce a piegare la resistenza di un combattivo Paglieta, affossato dal gol del solito Di Nardo al 51’, il quale interrompe la striscia positiva dei biancoazzurri di mister D’Onofrio dopo 6 gare senza sconfitta. Emozioni forti al Dipillo di Tollo, dove andava in scena un critico scontro salvezza: la prima frazione si chiude con il vantaggio del Roccaspinalveti (Pardi al 19’) ma è nella ripresa che gli uomini di mister La Barba si riscattano e trovano tre punti d’oro, grazie alle marcature di Scarinci, Piemonte e Di Muzio; a nulla serve l’autorete di Kiss per rimettere in corsa i biancoverdi, i quali escono sconfitti e iniziano a sentire il fiato degli inseguitori sul collo; per i biancorossi, invece, seconda vittoria in casa, che mancava dal 24 settembre scorso. Rinviata Tre Ville – Cupello per accordo tra le due società, anche se, voci ufficiose, vogliono il sodalizio rossoblù in cattive acque e con il rischio di un prematuro ritiro dal campionato che, se non riuscirà a completare il girone d’andata, andrà a penalizzare tutte le squadre che hanno fatto bottino pieno con la neo promossa e, in soldoni, le prime due della classe avrebbero 3 punti in meno a testa favorendo la terza in classifica Ortona, che con i cupellesi aveva perso, rosicchiando, di fatto, tre punti fondamentali per la corsa alla promozione. Tutti alla finestra, dunque, confidando nel buon senso e sperando che la gara si disputi, come da comunicazione, il prossimo 7 gennaio a Mozzagrogna.

BOPERDUE

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 21/12/2017
Tempo esecuzione pagina: 2,95172 secondi