Vota il sondaggio

Inserisci la tua email per votare

Puoi votare solo una volta per questo sondaggio e la tua email deve essere valida.
La tua email non sarà resa ne pubblica ne visibile.

Consenso al trattamento dati:

Accetta il trattamento dei dati.

 
×

Accedi al Sito !

Usa le tue credenziali di accesso:
Non ricordi più la password?

Registrati

 Resta connesso

 

oppure

Accedi con Facebook

×
Campionati e Risultati: NAZIONALI REGIONALI PROVINCIALI GIOVANILI COPPE     VIDEO

PROM. B - FOSSACESIA e DELFINO F.C. si dividono la posta in palio

I portuali si fanno rimontare due volte e sciupano un’altra buona occasione

  Scritto da Redazione Abruzzo il 13/11/2017

Finisce pari e patta, con il risultato di 2 – 2, la sfida del “Granata” tra il Fossacesia, il quale in settimana aveva sollevato dall’incarico l’allenatore Brettone, dopo sette anni, sostituendolo con Vecchioni, e Il Delfino F. P di Bonati, quest’oggi assente in panchina e per questo sostituito dal mister dei giovanissimi, Giacomo Pietropaolo, appena 32enne. Gara equilibrata, anche se nel complesso meglio interpretata, soprattutto nel secondo tempo, dai biancorossi, parsi compatti e grintosi, al contrario dei portuali, i quali hanno mostrato limiti caratteriali e di personalità, facendosi recuperare per 2 volte dai proprio avversari. Ennesima occasione di fare bottino pieno sciupata dai portuensi, i quali hanno mostrato, come anche in altre occasioni, dei preoccupanti cali di concentrazione, peccando, almeno a tratti, un po’ di superbia, specialmente nei minuti finali, convinti, forse, di avere già acquisito il risultato pieno. Ottima la prestazione del solito Ligocki, da rivedere quella del portiere Chiavaroli, insicuro nelle uscite e non esente da colpe sui due goal subiti dai portuali.

IL MATCH - Passano pochi minuti e Saltarin, la cui prova alla fine è risultata essere piuttosto evanescente, cicca malamente un pallone tutto solo davanti il portiere Ursini. Al 14’ è il piede fatato del migliore in campo, Ligocki, a centrare il palo da posizione defilata. Ancora l’italo – polacco al 16’ su tiro franco ci prova, ma senza fortuna. Al 21’ è l’uscita a vuoto di Chiavaroli dopo il cross di Melchionna, con il pallone che attraversa tutta l’area di rigore senza che nessuno intervenga, a fare correre i brividi sulla schiena ai pescaresi. La pressione del Fossacesia è costante, ed i padroni di casa sfiorano il vantaggio al 31’ con un terzo tempo incredibilmente fallito da Giammarino, il quale non riesce ad approfittare di un’uscita piuttosto “allegra” del poco sicuro Chiavaroli. Ecco, però, che nel momento migliore dei biancorossi, e sul finale di parziale, arriva il tiro da posizione defilata e dalla distanza di Perilli che sorprende Ursini. I portuali si portano in vantaggio per 1 – 0, risultato con il quale l’arbitro, Gianmarco Conte di Chieti, la cui direzione di gara risulterà essere discreta,decreta la fine del primo tempo.  L’ inizio di ripresa vede il Fossacesia all’attacco con grandissima grinta e con immenso cuore. Il tutto porta ad un’azione corale, culminata con un netto fallo di mano commesso da un giocatore ospite, che permette all’arbitro Conte di decretare un penalty, malamente sciupato da Giammarino, che, pur spiazzando Chiavaroli, calcia abbondantemente al lato. La squadra del presidente Ursini non si scompone, ed all’55’ perviene al meritato pari con un diagonale, a dire il vero parso non irresistibile, griffato da Berardi. 1 – 1, e tutto da rifare. Al 70’ pleonastica parata di Chiavaroli su di un tiro senza troppe pretese scoccato da Di Martino. I portuensi, come spesso già accaduto in questo campionato, sembrano subire un vistoso calo fisico nella seconda frazione. Allora ci pensa l’imprendibile Ligocki al 75’, prima a procurarsi un calcio di punizione, sebbene il fallo sia da rivedere, e poi a trasformare magistralmente dalla sua mattonella preferita il tiro franco nella rete che permette ai biancazzurri di riportarsi in avanti. A quel punto i portuali sembrano essere sicuri di avere in tasca i tre punti, ma vengono puniti all’84’ da un tiro dalla distanza di Carpineta, comunque bravo a beffare il poco reattivo, almeno nella circostanza, portiere Chiavaroli. Finisce 2 – 2, con mister Vecchiotti che festeggia il suo primo punto con i biancorossi (nelle precedente gestione per Il Fossacesia appena un punto in tre gare ndc), assolutamente meritato. Altra occasione sciupata per la formazione di Bonati, al suo ottavo pareggio in tredici gare, ed ancora fuori dalla zona play – off. Dai portuali tutti si aspettavano qualcosa in più. Domenica arriverà il Piazzano al “San Marco”, che oggi ha strapazzato per 5 – 1 il Raiano. La formazione di Bonati è avvisata.

FOSSACESIA – Il DELFINO F.P. 2 – 2

FOSSACESIA: Ursini, Di Martino, Rocchi, De Cellis, Remigio, Luciani, Berardi, Carpineta, Giammarino (Dal 56’ Zinni), Melchionna (dal 48’ Ciampoli), Costantini (Dal 76’ Bucci) All. M. Vecchiotti.

IL DELFINO FLACCO PORTO: Chiavaroli, Rucci, Ligocki, Casalena (dal 79’ Merico), Saltarin, Tocco, Mastropietro, D’Alessandro, Sichetti, Perilli (Dal 52’ Antonaros), Di Lizio All. G. Pietropaolo.

AMMONITI: Luciani, Carpineta, Casalena, Mastropietro

RETI: 44’ Perilli, 55’ Berardi, 75’ Ligocki, 84’ Carpineta

ARBITRO: Gianmarco Conte di Chieti (Di Marte di Teramo e Morelli di Pescara)

 

CHRISTIAN BARISANI 

Print Friendly and PDF
  Scritto da Redazione Abruzzo il 13/11/2017
Tempo esecuzione pagina: 1,47893 secondi